Il sindaco Santilli smorza la polemica sui parcheggi



Celano – Polemiche “estive” a Celano sulla questione parcheggi. A seguito delle diverse segnalazioni ricevute in Redazione sulla carenza di parcheggi e sui vigili super attenti nel far rispettare le regole, è lo stesso primo cittadino, Settimio Santilli, ad intervenire, cercando di smorzare una polemica che non esita a definire “fuori luogo in questo periodo di festività”.

“I rallentamenti alla circolazione, così come la criticità di parcheggi, sono una costante fisiologica da sempre durante le feste dei Santi Martiri, con la presenza delle giostre e delle bancarelle in piazza Aia e il flusso di persone che aumenta in questo periodo in maniera vertiginosa, con conterranei provenienti da altre parti d’Italia e dall’estero che rientrano a Celano per l’occasione, a cui si aggiunge una considerevole movida notturna dei giovani provenienti da tutta la Marsica.

Abbiamo attivato il servizio di bus-navetta GRATUITO proprio per cercare di limitare il più possibile l’uso delle auto e la congestione del traffico, ma c’è chi si ostina nonostante questo a voler per forza trovare parcheggio in centro”.

Poi sui vigili definiti “troppo attenti” in questo periodo: “La Polizia locale sta cercando semplicemente di fare il proprio lavoro usando sempre buon senso, e allo stesso tempo facendo rispettare le prescrizioni previste nei piani sicurezza che non sono mai banali e semplici in queste occasioni. Abbiamo il dovere e soprattutto la responsabilità che tutto si svolga in un clima di festa, senza che ci siano accadimenti spiacevoli per le persone che è l’unico interesse che abbiamo”.