Il Sindaco di Massa d’Albe vieta di innaffiare orti e giardini con l’acqua potabile



Massa d’Albe – Nella giornata di oggi, 6 luglio, il Sindaco di Massa d’Albe, Nazzareno Lucci, ha emanato un’ordinanza con la quale dispone che l’acqua potabile, nel corso della calda stagione in corso, sia limitato solo agli usi domestici, zootecnici e per le attività produttive.

Il dispositivo sindacale, quindi, vieta tassativamente l’utilizzo di acqua potabile da parte dei cittadini di Massa d’Albe per lavare strade o veicoli, riempire piscine private, innaffiare parchi, giardini aree verdi e orti.

Una nota del CAM del 5 luglio fa rilevare che, a causa del notevole consumo di acqua potabile che si registra negli abitati di Massa d’Albe, Forme e Arci di Massa d’Albe, è stato necessario ricorrere alla chiusura dell’erogazione dell’acqua nelle ore notturne.

Il Sindaco Lucci invita la cittadinanza a un razionale e corretto uso dell’acqua al fine di evitare inutili sprechi e a condividere un’educazione sostenibile rispetto all’uso e consumo delle acque.