Il Sindaco di Cerchio chiede più controlli per i soggetti sottoposti a sorveglianza Covid



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

CerchioGianfranco Tedeschi, Sindaco di Cerchio, invia una richiesta formale ai Carabinieri e alla Polizia Municipale di Cerchio oltre che ai Carabinieri/Forestali di Celano chiedendo “di organizzare servizi specifici diretti a controlli puntuali in merito ai soggetti sottoposti a sorveglianza Covid per provvedimenti ASL e anche per i loro famigliari e/o contatti diretti (sorveglianza fiduciaria)“.

Il Sindaco Tedeschi rammenta che è stato costretto a emanare un’ordinanza per la chiusura delle scuole materne ed elementari di Cerchio per quindici giorni. Purtroppo nel territorio comunale i casi di contagio aumentano in maniera “esponenziale” tanto che, scrive il primo cittadino di Cerchio, “le persone coinvolte sono circa settanta“. I controlli, secondo Tedeschi, si rendono necessari affinché le persone interessate rispettino rigidamente le regole e non causino ulteriori contagi.