Il Presidente Bartolotti non si arrende e fa una nuova proposta per il ritrovamento dei dispersi

Ovindoli – Dopo il tentativo di sabato scorso, purtroppo non andato a buon fine, di trasportare il battipista con un elicottero speciale proveniente da Ciampino, il Presidente degli Impianti Monte Magnola Giancarlo Bartolotti, che abbiamo raggiunto telefonicamente, non si arrende e fa una nuova proposta alla Regione.
Da quanto riferisce il Presidente la Regione Abruzzo sembra si sia impegnata ad onorare la spesa per un nuovo gatto delle nevi e Bartolotti, uomo di grande spessore umano, si è offerto di metterlo a disposizione per un nuovo tentativo in quota.

Questa volta, però, l’operazione di trasporto verrebbe svolta con modalità diverse” ci confida Bartolottiil veicolo cingolato verrebbe smontato solo dopo averlo trasportato via terra fino alla base del presidio dei soccorsi a Forme di Massa d’Albe e, solo successivamente, pezzo dopo pezzo verrebbe trasportato via aerea fino a quota 2000 metri sul luogo di ricerca dei dispersi e lì rimontato per procedere all’abbassamento del livello della neve. Lo scopo è ovviamente quello di accelerare le operazioni di soccorso e il ritrovamento dei quattro escursionisti di Avezzano dispersi sul Monte Velino”.

La proposta di Bartolotti verrà attentamente valutata questo pomeriggio nella riunione prevista per le ore 18:00 presso il Prefetto a L’Aquila del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e solo dopo si saprà se verrà accettata.
Quello che è certo è che il Presidente Bartolotti prosegue imperterrito nel suo intento, aiutare concretamente i soccorritori a ritrovare i quattro avezzanesi nel più breve tempo possibile.