Il Dna conferma: Fabrizia Di Lorenzo è morta al Mercatino di Berlino



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Sulmona. Sono arrivati i risultati del Dna fatti sul corpo di Fabrizia Di Lorenzo la giovane di 31 anni di Sulmona che viveva a Berlino.

Di Lorenzo è tra i morti della strage del Mercatino di Natale di Berlino di lunedì sera. E’ una vittima del terrorismo, di un attentato rivendicato dall’Isis.

La conferma arriva da fonti vicine alla Farnesina. La notizia poco fa è stata confermata dal ministro Alfano.

Dalla sua pagina di Facebook arriva il cordoglio della senatrice del Pd Stefania Pezzopane:

“Abbiamo sperato fino alla fine, la conferma della morte di Fabrizia Di Lorenzo, uccisa in un attacco terroristico dell’Isis a Berlino, è un colpo per tutti gli italiani e in particolare per la comunità della sua città di origine, Sulmona. Una ragazza brillante, una cittadina d’Europa proveniente da quell’Abruzzo dal quale in tanti partirono e partono, in cerca di lavoro e prospettive. Un tesoro di ragazza, un esempio di determinazione e voglia di vivere. Ci stringiamo addolorati e commossi alla famiglia. Come ha detto Angela Merkel, la risposta migliore a chi vuole seminare paura è reagire, sono i mercatini di Natale pieni di gente. Combattere il terrorismo, rifiutare la logica di morte, paura e distruzione. Piangiamo Fabrizia, l’Italia è in lutto”.

[vc_row][vc_column][td_block_11 custom_title=”Leggi anche” post_ids=”173969″][/vc_column][/vc_row]




Lascia un commento