Il Comune di Pescasseroli vieta tutti i fuochi d’artificio, anche quelli silenziosi



Pescasseroli – Con l’ordinanza sindacale n. 44/2020, pubblicata il 2 settembre 2020, il Comune di Pescasseroli, a tutela della quiete pubblica, dell’ambiente e per l’incolumità e la salvaguardia del benessere di tutti gli animali, vieta in tutto il territorio comunale di accensione dei fuochi d’artificio di qualsiasi categoria e grado anche i cosiddetti fuochi silenziosi del tipo sferico di luci e colori.

Tra le motivazioni contemplate nel corpo dell’ordinanza, vi è il fatto che i fuochi d’artificio, lancio di petardi e botti di vario genere sono in grado di provocare danni fisici anche di rilevata entità sia a chi maneggia questi dispositivi sia a chi venisse fortuitamente colpito oltre a determinare la dispersione nell’ambiente dei residui di materiali di rifiuto tossici quali metalli, polveri sottili e diossine. Inoltre si considera che tutti gli spettacoli pirotecnici, di qualsiasi categoria e grado anche i cosiddetti “Fuochi Silenziosi” del tipo sferico di luci e colori, possono suscitare in ogni specie di animali e non solo d’affezione, forti traumi fino a provocarne la morte.

Tra l’altro, si legge nel provvedimento, negli ultimi anni è consuetudine nel territorio di Pescasseroli utilizzare fuochi pirotecnici del tipo non professionale anche su suolo pubblico senza la prescritta autorizzazione ai sensi dell’art. 57 del Tulps per festeggiare i compleanni, matrimoni e feste private in genere. Per risolvere il problema si è quindi deciso di vietare ogni tipo di spettacolo pirotecnico di qualsiasi genere, lancio di petardi, mortaretti ed altro, a tutela del riposo delle persone e della quiete pubblica nonché a tutela del benessere degli animali d’affezione e selvatici in generale ai sensi delle vigenti normative. Chi dovesse contravvenire, oltre al sequestro del materiale pirotecnico, potrebbe ricevere una sanzione che va dai € 25,00 ai € 500,00.