Il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco incontra i Sindaci marsicani



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Martedì scorso alle ore 17:00, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di L’Aquila, l’ingegner Ennio Aquilino, ha incontrato presso la sala consiliare del municipio di Avezzano, i sindaci dei comuni del comprensorio marsicano.

Il sindaco di Avezzano, Gianni Di Pangrazio, salutando il capo dei Vigili del Fuoco della provincia, e, interpretando il sentimento suo e degli altri sindaci, ha rinnovato gli attestati di stima che il popolo marsicano nutre per gli uomini del presidio dei Vigili del Fuoco di Avezzano, sempre al fianco della popolazione nelle piccole e grandi necessità, sottolineando la generosità con cui i nostri pompieri affrontano le diverse situazioni di pericolo sempre più simili a microemergenze.

Non ultima l’alluvione dello scorso autunno in Valle Roveto, che ha visto i nostri angeli protagonisti insostituibili delle operazioni di soccorso. Il sindaco ha inoltre ricordato l’impegno profuso da tutti i sindaci del territorio per evitare il declassamento del locale presidio marsicano dei Vigili del Fuoco, che invece, l’azione sinergica di tutti i sindaci, ha portato al suo potenziamento. Il comandante, accompagnato da tre funzionari del Comando, l’ing. Carmine Iampieri, l’ing. Enzo Giovandone, l’I.A. Enzo Albanese, nel ringraziare per il gradito invito all’incontro, ha voluto porre l’accento sulla peculiarità del territorio marsicano.

La presenza d’importanti insediamenti industriali, importanti complessi turistici e commerciali, la particolare estensione e orografia del territorio, è stata oggetto della sua attenzione fin dal suo insediamento a capo del Comando. Motivi che lo inducono a mantenere attivo il polo di prevenzione incendi, assicurando tra l’altro la sua periodica personale presenza nella sede marsicana.

L’ingegner Aquilino ha inoltre significato quanto la prevenzione incendi sia fortemente connessa con la sicurezza dei luoghi di lavoro, quindi disciplina di fondamentale importanza per il tessuto produttivo ed economico dei territori. Altro importante argomento toccato dal comandante è stato quello della gestione della complessa organizzazione della Protezione Civile, di cui il Sindaco ne è il massimo responsabile del territorio comunale. L’argomento ha suscitato grande interesse. Molte sono state le domande, anche di carattere tecnico,  rivolte al capo dei Vigili del Fuoco, che ha dato utili indicazioni per le azioni future.

A tale proposito il comandante ha messo a disposizione le esperienze degli uomini del Comando, per la collaborazione nella redazione dei piani di protezione civile, che sempre più devono essere pensati, organizzati e gestiti, superando i confini del proprio territorio. Molta attenzione è stata data alla prevenzione.

In particolare alla cura del territorio, che spesso diventa teatro di vere e proprie emergenze, a causa dell’incuria dei corsi d’acqua, delle aree boschive, ma anche di aree urbane che spesso versano in vero stato di abbandono. L’incontro, che ha toccato argomenti di vitale interesse per gli amministratori, si è concluso con un caloroso saluto e con un bonario assalto all’ingegner Ennio Aquilino e ai suoi collaboratori, che con piacere hanno continuato a dare indicazioni e consigli per le future gestioni di emergenze piccole e grandi anche in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.




Lascia un commento