Ignazio Silone e il suo legame con Bastia Umbra, l’intitolazione di una Via e un intenso programma di manifestazioni



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina –  “Insieme ai Sindaci della Città di Assisi e del Comune di Spello abbiamo voluto rinsaldare il Protocollo di collaborazione firmato a novembre del 2016 prevedendo l’ampliamento dello stesso con il Comune di Bastia Umbra che da ieri ufficialmente entra a far parte del nostro sodalizio, afferma il sindaco di Pescina Stefano Iulianella.
Dopo la firma del documento, abbiamo inaugurato la Settimana Siloniana con l’apertura della Mostra Itinerante dedicata ad Ignazio Silone “L’arte è un fiore selvaggio, ama la libertà” ospitata in un
a splendida location espositiva messa a disposizione dal Comune di Bastia Umbra.
Da domani fino a sabato incontri, dibattiti, approfondimenti, proiezioni di video e film per celebrare i 40 anni dalla morte dello Scrittore Pescinese al quale sabato prossimo verrà intitolata una strada di Bastia Umbra in segno di riconoscenza per l’opera meritoria di Silone nella costruzione di un ponte sul fiume Chiascio”. 

Il sindaco Stefano Iulianella ringrazia  “Grazie infinite al Sindaco Stefano Ansideri all’Assessore Paola Lungarotti, alla Segreteria coordinata da Monica Falcinelli per aver dedicato passione, impegno e professionalità nella realizzazione di una settimana di eventi dedicati al nostro più illustre concittadino, al dott. Domenico Di Mascio e al professore Giovanni Zavarella, Presidente onorario del Direttivo del Centro Studi, per essere animatori instancabili di eventi culturali che avvicinano le nostre Comunità arricchendole reciprocamente, grazie alle Associazioni Assisane e Bastiole che hanno partecipato a questa giornata, all’asd Fontamara Eramo Paolo di Pescina è all’Asd Veloclub Angelana di Santa Maria degli Angeli per aver dato vita 12 anni fa al ciclo pellegrinaggio. Infine un saluto ai Sindaci di Assisi e Spello Stefania Proietti e Moreno Landrini, nostri amabili compagni di viaggio”.

 




Lascia un commento