I Solisti Aquilani a Pescina



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina –  Un pomeriggio tra musica, passeggiate e libri il 21 luglio a Pescina, in Compagnia dei Solisti Aquilani Quartetto. Si inizia alle ore 17.00, con partenza da Piazza Duomo, per una visita nei luoghi siloniani della cittadina, con il CAI e Stefano Ardito. apprezzato autore di guide di montagna. Segue un incontro con lo stesso Ardito che presenterà uno dei ultimi libri – e a seguire il concerto del Quartetto

PROGRAMMA

Luigi BOCCHERINI
Trio op. 4 n. 6 in fa maggiore G 88 per due violini, violoncello e basso *

Gaetano PUGNAMI
Trio op. 1 n. 6 in do maggiore per due violini e violoncello Antonio VIVALDI
Sonata da camera a tre op. 1 n. 12 in re minore ‘La follia’ RV 63 per due violini e basso

alle 17 è prevista una visita nei luoghi siloniani della cittadina, con il CAI e Stefano Ardito
Segue incontro con Stefano Ardito
autore di guide di montagna che presenterà uno dei ultimi libri – e a seguire il concerto da 30/40 minuti

Si costituiscono nel 1968 sotto la guida di Vittorio Antoncllini, su ispirazione e con la collaborazione dell’Avvocato Nino Cartoni, già fondatore della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” dell’Aquila. Dal 2013 la direzione artistica è affidata a Maurizio Cocciolito.

Il 21 aprile scorso hanno festeggiato i 50 anni di attività, circondati da gran parte dei musicisti che hanno condiviso la loro avventura musicale.

Hanno un repertorio che abbraccia le più diverse epoche musicali, da quella pre-barocca alla musica contemporanea con particolare riguardo ai compositori italiani, senza trascurare interessanti incursioni nel teatro d’opera. Per l’ottimo livello delle esecuzioni, l’alto numero dei concerti effettuati, l’ampio repertorio, la vastissima dislocazione dei centri raggiunti e l’unanime consenso di pubblico e di critica, I Solisti Aquilani hanno conquistato una precisa e insostituibile posizione nel quadro delle più prestigiose formazioni cameristiche intemazionali.

Protagonisti di numerose e importanti tournée inEuropa, Àfrica, America, Medio ed Estremo Oriente, sono ospiti delle più prestigiose istituzioni musicali e sale da concerto dell’America Centrale e del Sud, Austria, Canada, Croazia, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Kazakistan, Irlanda, Jugoslavia, Libano, Lituania, Malta, Polonia, Slovenia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Tunisia, Turchia, Ungheria. Nel 2009 il concerto tenuto a New York nel Palazzo delle Nazioni Unite. Importanti e significative le collaborazioni con grandi musicisti quali Maurice André, Felix Ayo, Paul Badura Skoda, Hermann Baumann, Renato Bruson, Michele Campanella, Beatrice Antonioni, Cecilia Gasdia, Severino Gazzelloni, David Geringas, Ilya Gruber, Massimo Mercedi, Flavio Emilio Scogna, Stefan Milenkovic, Massimo Quarta, Jean Pierre Rampai, Uto Ughi. Negli ultimi anni hanno suonato conKrzysztof Penderecki, Salvatore Accardo, Roberto Prosseda, Giuseppe Albanese, Gabriele Pieranunzi, Ramin Bahrami, Dee Dee Bridgewater, Danilo Rea, Fabrizio Bosso, Enrico Pieranunzi, Bruno Canino, Umberto Clerici, Luis Bacalov, Andrea Griminelli, Sonig Tchakerian, Giovanni Sollima, Alessandro Carbonare, Alessio Allegrini, Ilia Kim, Evelyn Glennie, Mischa Maisky, Vladimir Ashkenazy, Sergei Nakariakov, Marco Angius e Mario Brunello. Inoltre, hanno realizzato importanti progetti con Peter Eotvòs, Lars Thoresen, Carla Fracci, Paolo Mieli, Piergiorgio Odifreddi, Walter Veltroni e John Malkovich. Numerose sono le incisioni discografiche e registrazioni radiofoniche e televisive realizzate in Italia, America, Germania, Giappone, Spagna, Svizzera. Nel 2015 hanno eseguito l’integrale dei “Concerti Brandeburghesi” di J. S. Bach al Festival di Ravello. Nel 2016 I Solisti Aquilani hanno tenuto un concerto, in diretta radiofonica su Radio3 – RAI, nella Cappella Paolina del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica. Sempre nel 2016, hanno debuttato alla Kammermusiksaal Philharmonie di Berlino con il tributo di una “standing ovation” degli oltre mille spettatori presenti. L’1 giugno 2017 si sono esibiti nella Sala dei Corazzieri del PalazzoQuirinale con Giovanni Sollimain diretta televisiva su RAIUNO alla presenza del Capo dello Stato e delle massime cariche istituzionali.

I Solisti Aquilani a Pescina




Lascia un commento