I ragazzi della scuola secondaria di Trasacco incontrano Papa Francesco

Trasacco – Il calcio che amiamo”, l’incontro dei ragazzi della scuola secondaria di Trasacco con Papa Francesco e l’appello a genitori, allenatori e grandi campioni.
Venerdì 24 Maggio gli alunni della Scuola secondaria di I grado di Trasacco, accompagnati dai docenti Nazzicone Sabrina, Scola Luigi, Malatesta Alessandra e Pisegna Antonio si sono recati all’incontro con il Santo Padre presso la Sala Nervi, indetto dalla Gazzetta dello Sport, in seguito alla loro partecipazione al Progetto/Concorso “Il calcio che amiamo”.

Entusiasti i ragazzi a trovarsi a contatto diretto con alcuni dei campioni del passato (Franco Baresi, Pessotto, Eto’o, Zanetti) e impressionati dal carisma del Papa che ha rivolto a genitori e giovani il monito a considerare lo sport strumento e momento di crescita anche e soprattutto nella consapevolezza dei propri limiti: i genitori restino educatori e non ultrà dei propri figli, la panchina non è un’umiliazione, ma un’opportunità di crescere.
Toccante l’invito che Papa Francesco ha rivolto ai campioni del passato, ricordando loro di non dimenticare le proprie origini, spesso anche umili e di mettere in luce, attraverso la loro figura, i valori di condivisione, sacrificio e gioia che lo sport porta con sé. (S.D.)