I ragazzi del Centro Diurno Anffas ”Arcobaleno” in scena a Pescina



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina – Il Centro Diurno Anffas di Pescina, ”Arcobaleno” in collaborazione della classe terza A della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Fontamara” e della Yunior Band dei Leoncini d’Abruzzo diretti dal maestro Nicolino Rosati, si è esibito lunedì 17 dicembre nella sala Consiliare del Giovenco di Pescina in un esilarante sketch dal titolo “La scivolata”. Ha concluso l’evento la poesia di Artesio Di Legge.

Il pomeriggio è trascorso all’insegna del divertimento e con risate a non finire. I ragazzi del Centro in un clima di condivisione e socializzazione hanno voluto nell’occasione porgere alle famiglie ed ai presenti i migliori auguri di Buon Natale. Era presente il Presidente dell ’Anffas, Domenica Di Salvatore, il Sindaco di Pescina, Stefano Iulianella, il Commissario della Comunità Montana “Montagna amica”, l’assessore al sociale, Luigi Soricone.

Recitare e salire sul palco è terapeutico per tutti, per le persone inserite nella società, ma quanto può far bene a chi, per la propria condizione di salute ne è ai margini? Fare teatro con queste persone è qualcosa di più. Sono ragazzi che provengono da una marginalità sociale ma con l’esperienza di Pescina si sono trasformati in attori e sono stati i protagonisti indiscussi del pomeriggio di festa. E’ risaputo che i linguaggi delle arti del teatro promuovono una disciplina di auto- conoscenza e di trasformazione e possono essere applicati nei contesti della prevenzione del disagio, della reintegrazione sociale.