I medici non sciolgono la prognosi sull’84enne ricoverato a Sulmona per meningite



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Sulmona – Stato infiammatorio sempre critico e un modesto progresso neurologico: le condizioni complessive dell’uomo di 84 anni, ricoverato in rianimazione all’ospedale di Sulmona dal 28 dicembre scorso in seguito a una meningite da pneumococco (che, va ribadito con chiarezza, non è contagiosa) impongono ai medici di mantenere la prognosi riservata. Prosegue la somministrazione delle terapie e vengono effettuati ulteriori esami.




Lascia un commento