Grifoni, gatti selvatici e orchidee: con l’estate la biodiversita’ diventa protagonista alla Riserva Naturale del Monte Velino


Nel giorno del solstizio d’estate, un evento pubblico dei Carabinieri per la Biodiversità con i volontari del progetto europeo LIFE ESC360.

Castel di Sangro, 20 giugno 2019 – Domani, venerdì 21 giugno, proprio nel giorno del solstizio d’estate, si svolgerà nella Riserva Naturale Statale del Monte Velino un evento pubblico per mostrare le attività di monitoraggio ecologico in corso da parte del Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro e dei volontari del progetto europeo LIFE ESC360 (“360 volontari per il monitoraggio della biodiversità nella Rete italiana Natura 2000”, https://www.life360esc.eu/it/).

I partecipanti saranno coinvolti nelle attività svolte quotidianamente dai 15 volontari operativi da due mesi nelle Riserve Naturali Statali di Abruzzo e Molise gestite dai Carabinieri, tutte tutelate anche a livello sovranazionale dalla Direttiva habitat dell’Unione Europea: si potrà così entrare in diretto contatto con i grifoni, i gatti selvatici, le coturnici, le orchidacee e le altre specie rare e protette a livello nazionale ed europeo.

Le attività saranno dedicate, in particolare, ai ragazzi dai nove anni in su del Centro estivo comunale di Magliano de’ Marsi, i quali grazie alla guida esperta dei volontari ESC 360 e dei Carabinieri per la biodiversità potranno avvicinarsi al mondo animale e vegetale conoscendo direttamente il grifone, il gatto selvatico, la coturnice, il tritone, le orchidacee, il giaggiolo della Marsica e la rara Adonis distorta.  Tra le numerose attività che saranno svolte, i ragazzi potranno ammirare da vicino i nidi del grifone, ascoltare il richiamo della coturnice e svolgere un vero e proprio rilievo fitosociologico.

L’evento si concluderà con la suggestiva liberazione di un grifone, proveniente dalla Croazia e recuperato lo scorso inverno a Catanzaro in condizioni di deperimento, che verrà rilasciato munito di una trasmittente satellitare GPS per monitorarne gli spostamenti. L’animale, dopo il recupero e le cure veterinarie, è stato ospitato nelle voliere d’acclimatazione della Riserva ed oggi è finalmente in grado di riprendere il volo.

L’evento si svolgerà nella zona pedemontana del massiccio del Velino, con ritrovo alle 9:00 presso il Rifugio Casale da Monte, raggiungibile in pochi minuti di auto dall’abitato di Forme (Massa d’Albe – AQ).

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti, ma per motivi organizzativi è utile prenotare, inviando un messaggio a [email protected] o chiamando il numero 0864 845938.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Vandali in azione al Castello di Pescina. “Il bene pubblico è di tutti, paghiamo noi come comunità”

Pescina – Vandali in azione al Castello di Pescina dove hanno rotto la lampada della scalinata e il lucchetto del cancello. A denunciare quanto accaduto, sui social, è il vice ...


Magrebino ubriaco distrugge un’auto in sosta nel centro di Avezzano

Avezzano – Vaga ubriaco nel centro cittadino e distrugge un’auto in sosta. È successo la scorsa notte ad Avezzano. Il giovane marocchino, senza fissa dimora ...

L’artista italo-cilena Sally Sade Lattanzi, d’origine marsicana, prepara nuovi murales a Casali d’Aschi

Gioia dei Marsi – È originaria di Pescina (sua madre proviene dal paese marsicano) ma è nata a Coyhaique, nella Patagonia cilena. Si chiama sally ...

Il sito archeologico di Alba Fucens infestato dalle erbacce

Alba Fucens – Il sito archeologico romano di Alba Fucens è uno tra i più antichi e preziosi del territorio marsicano e d’Abruzzo, più in ...

Raccolta anticipata della frutta per evitare che attiri gli orsi in paese

Opi – Ci sono tanti modi per evitare che gli orsi vengano a contatto con l’uomo. Uno di questi, come sottolineano gli operatori del Parco ...