Fanti – Avezzano Calcio è addio. Il portiere spiega i motivi della scelta in un lungo post su Facebook



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – All’indomani della conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore sportivo dell’Avezzano Calcio, Paolo Staffa, arriva la prima tegola per il club.

Nella prossima stagione non ci sarà più Federico Fanti a difendere la porta dei marsicani, l’ormai ex capitano ha scelto di lasciare il club nei giorni scorsi e lo ha confermato oggi, in una lunga lettera ai suoi tifosi pubblicata sul suo profilo Facebook.

I più importanti motivi della scelta del portiere, uno dei principali (se non il principale) artefice della salvezza biancoverde, dopo due anni di <<vero amore>> sono stati il fatto di non essersi sentito parte del nuovo progetto e la scelta della società di non riconfermare molti calciatori della passata stagione:

Per me e per come io vedo il calcio, c’era una buona base per ripartire ma nello sport oggi non esiste più meritocrazia (34 punti nel girone di ritorno). Mi dispiace per il presidente che mi ha dato tanto, ma ho capito che la mia storia d’amore con l’Avezzano Calcio finisce qui. Non mi sento parte del progetto, non mi sento più parte importante come pensavo di essere dopo quello che ho dato l’anno scorso per questa maglia. Nel primo incontro con il nuovo allenatore (De Angelis n.d.r.) mi è stato proposto di fare il preparatore dei portieri della prima squadra e dentro di me già avevo capito, e mi è venuto da ridere dopo una simile proposta.

Fanti ha proseguito il post raccontando di essersi comunque preso del tempo per riflettere sulla proposta, aspettando una chiamata della società che non è mai arrivata, dopo i primi incontri.
Il capitano ha poi voluto chiudere la lettera con l’in bocca al lupo alla città e alla curva nord per il nuovo campionato e ha concluso citando Totti: <<I presidenti passano, gli allenatori passano, i giocatori passano, ma le bandiere restano.>>

Sembra ormai ufficiale, dunque, la separazione fra le due parti, a meno che non ci sia un clamoroso ribaltamento. Probabilmente De Angelis ha già scelto di giocare con un under in porta per avere più esperienza in mezzo al campo, relegando quindi Fanti al ruolo di secondo portiere, un ruolo che sta stretto all’ex numero 1 che lo scorso hanno ha compiuto non pochi miracoli.