Grido d’allarme delle associazioni: la Regione vara un bilancio contro la natura


Regione. Non è servito a molto il presidio permanente, avviato ieri con una manifestazione davanti i cancelli del Consiglio Regionale, dalle associazioni ambientaliste, dai rappresentanti delle Riserve regionali e del Parco Sirente-Velino con la partecipazione delle comunità locali la cui economia è sostenuta, spesso in maniera considerevole, proprio dalla presenza delle aree protette.

L’incontro in conferenza dei capogruppo alla presenza degli assessori al bilancio Paolucci e ai Parchi Di Matteo, richiesto dai manifestanti e sostenuto dai consiglieri del M5S, è servito solo a ribadire che la Regione opererà tagli lineari e quindi non garantirà neppure il mantenimento del già inadeguato contributo assegnato per il 2016 e che anzi la definizione ultima dei capitoli di bilancio avverrà soltanto a gennaio, per cui non si possono escludere ulteriori tagli. Questo nonostante siano stati spesi pochi giorni fa svariati milioni con gli ennesimi interventi “a pioggia”, fuori da ogni programmazione e nonostante la evidentemente finta scelta di perseguire l’immagine di “regione verde d’Europa”.

Da quello che è emerso – ma non ci sono certezze in proposito – l’importo dell’intero capitolo per le aree protette sarebbe di 2.400.000 euro, di cui 1.600.000 per le Riserve e 800.000 per il Parco Regionale, fatta salva la possibilità di un ulteriore ribasso.

Un ennesimo taglio che, se confermato, porterebbe il Sirente-Velino alla chiusura e le Riserve pericolosamente vicine alla soglia della sopravvivenza.

Le richieste erano per un ben più cospicuo finanziamento (2.450.000 euro alle Riserve, 1.250.000 euro al Parco) e, soprattutto, per una programmazione triennale che nn costringa più i gestori delle aree protette a una perenne precarietà.

A fronte di questa inaccettabile situazione Ambiente e/è Vita, Legambiente, WWF e LegaCoop Abruzzo chiamano alla mobilitazione gli amministratori locali e i cittadini e chiedono a tutti i consiglieri regionali di esprimere con il loro voto dissenso verso scelte che penalizzano l’ambiente e il territorio.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Simonelli per il pieno supporto al centrodestra in difesa della cultura

Avezzano “Ad oggi, i sondaggi vedrebbero una vittoria del Centrodestra, sia per meriti della coalizione guidata da Berlusconi, Meloni e Salvini, sia per demeriti palesi di un centrosinistra in cui ...


Inaugurata a Scurcola Marsicana la Mostra delle radio d’epoca

Scurcola Marsicana – Si è inaugurata a Scurcola Marsicana con la presenza delle autorità locali, la mostra delle radio d’epoca Organizzata dalla Associazione Culturale ITALO ...

Fabrizio Moro incanta Piazza Duca degli Abruzzi a Tagliacozzo: sold out e proposta di matrimonio in diretta

Tagliacozzo – Grande successo per il concerto del grande cantautore italiano Fabrizio Moro, che si è esibito ieri sera sul Palco del Teatro all’Aperto del ...

Tornano le Antiche Rue a Civitella Roveto

Civitella Roveto – E’ una delle sagre più suggestive d’Abruzzo, dedicata alla prelibata castagna “Roscetta”. La festa prenderà il 21, 22 e 23 ottobre, con ...

Appuntamento con il Festival inclusivo “Musica e parole dell’Appennino”, l’inclusività che diventa magia al tramonto 

Appuntamento con il team marsicano delle “barriere abbattute” per dopo Ferragosto. Si torna a riscoprire le bellezze nella nostra terra con il Festival inclusivo “Musica ...



Lascia un commento