Gran Galà Classe 2003, il Sindaco De Rosa: “Una giornata magnifica piena della bellezza e dell’emozione dei nostri diciottenni”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Luco dei Marsi – Ogni anno, da oltre 10 anni, Luco dei Marsi festeggia i suoi giovani in uno dei momenti più significativi della loro vita, il raggiungimento della maggiore età. E così è stato anche sabato scorso con il Gran Galà Classe 2003, la consegna di una copia del libro della Costituzione Italiana, la celebrazione della Santa Messa, la passerella di “Dame e Cavalieri” e la cena di Gala riservata ai festeggiati.

Sabato, malgrado il cielo avesse deciso di scaricare acqua a catinelle, è stata una giornata magnifica, piena della bellezza e dell’emozione dei nostri diciottenni” scrive sui social il Sindaco di Luco dei Marsi Marivera De Rosali abbiamo festeggiati, tra il convento e la selva,  celebrando nel loro importante anniversario tutta la speranza, lo slancio verso il futuro, l’energia e la vitalità, la forza capace di ogni sogno della loro età e, con loro, la nostra speranza in un domani che sarà costruito da queste ragazze e questi ragazzi. Noi non possiamo (e dobbiamo) che fare tutto il possibile perché ne abbiano le migliori possibilità, alle migliori condizioni. Abbiamo donato loro una copia della Costituzione, e abbiamo fatto una riflessione su diritti, responsabilità e libertà. Molti di questi ragazzi sono quelli che hanno voluto onorare con noi, in rappresentanza della classe 2003, la Giornata internazionale della donna, lo scorso 8 marzo, consegnando a domicilio alle loro coetanee un mazzolino di fiori. Un esercizio di rispetto, attenzione e cura importante per i ragazzi e per le ragazze, che confido (e aver potuto vedere all’opera questi giovani meravigliosi non ha fatto che confermarmelo) sia sempre per tutti loro, in realtà, esercizio quotidiano”.

Grazie a loro per queste belle emozioni” conclude De Rosae un ringraziamento sentito all’Avis, al presidente Fabrizio Salvati, al segretario provinciale Roberto Cambise, a tutte le componenti della sezione di Luco, per aver voluto anche quest’anno portare avanti questo ultradecennale appuntamento così sentito e prezioso. Qui qualche scatto dell’evento, con la passerella di “Dame e Cavalieri” che c’è stata dopo la celebrazione della Santa messa e prima della cena di gala riservata ai festeggiati”.