Gli studenti del Serpieri ancora protagonisti nel Territorio


Avezzano – Ancora una volta gli studenti dell’I.I.S. “A. Serpieri” saranno protagonisti nel Territorio, con un importante lavoro per un evento annuale fortemente voluto e sponsorizzato sia a livello locale, sia in tutto il territorio nazionale: La festa degli alberi.

La manifestazione si terrà giovedì 21 novembre nella zona nord del Comune di Avezzano, presso il Parco periurbano, nell’area prospiciente via Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Tale evento testimonia la crescente consapevolezza dell’importanza dell’ambiente e della presenza degli alberi sia nei centri urbani sia nelle aree extraurbane.

In occasione della festa degli alberi, gli studenti dell’Istituto Agrario della sede di Avezzano, delle classi IV Tecnico e IV Professionale, coadiuvati dal Prof. Ruffino Sgammotta, hanno effettuato una serie di attività preliminari finalizzate alla buona riuscita dell’evento nonchè alla durata nel tempo del lavoro svolto, con l’obiettivo di consentire anche alle generazioni future di beneficiare delle opere realizzate.

Nella fase iniziale hanno eseguito una ricognizione generale dell’area adibita a verde urbano nella zona nord della città finalizzata alla scelta dell’area di impianto; hanno poi individuato l’area idonea allo svolgimento della manifestazione tenendo conto degli aspetti logistici, tecnici, agronomici ed ecologici legati al sito di impianto; successivamente hanno eseguito il rilievo della superficie ed hanno riprodotto su mappa la distribuzione dei siti di impianto tenendo conto della scelta delle specie vegetali da impiegare.

Infine, dall’ex vivaio forestale di Avezzano, hanno prelevato il materiale di propagazione da impiantare  predisponendolo in vasi per il trasporto all’area individuata per il successivo impianto.

L’evento, patrocinato dal Comune, è stato organizzato dall’uffico tecnico e dalla sezione  C.A.I. di Avezzano con la collaborazione dell’Istituto Agrario, delle scuole secondarie di primo grado Corradini-Pomilio e Collodi-Marini,  del Centro Giuridico del Cittadino e dell’associazione “Ambiente e/è Vita, gestore della riserva naturale Monte Salviano.

Durante l’evento, gli Insegnanti dell’istituto Agrario terranno una lezione sull’importanza multifunzionale degli alberi in ambiente urbano, mentre gli studenti effettueranno attività dimostrative sulla disposizione spaziale del materiale vegetale di propagazione e metteranno in evidenza le tecniche di impianto e di collocazione delle piantine a dimora.

Grande entusiasmo e partecipazione, quindi, poichè le nuove generazioni sono deputate al miglioramento della qualità della vita nelle nostre città e non solo, sia dal punto di vista ambientale sia psicologico-sanitario; inoltre il ruolo dell’Istruzione Agraria si dimostra sempre più centrale e attuale nel soddisfare le esigenze della collettività soprattutto in tale direzione.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Giochi inclusivi per bambini disabili nel parco in zona Pinetina a Ovindoli

Ovindoli – Tutti gli spazi ludici per i bambini dovrebbero contemplare la presenza di giochi inclusivi ossia attrezzature specifiche in grado di consentire anche a bambini con disabilità di giocare ...


Patty Pravo questa sera in concerto a Collelongo. In scaletta i brani che hanno fatto la storia della musica italiana

Collelongo – Grande attesa a Collelongo per il concerto di Patty Pravo in programma questa sera, martedì 16 agosto, alle 22, in Piazza San Rocco. ...

Boom di turisti a Celano, il Castello Piccolomini si conferma con 1.500 visitatori Il Museo Più Visitato D’Abruzzo

Giorni di grande affluenza di turisti a Celano. Il periodo di Ferragosto, infatti, ha fatto registrare il tutto esaurito per le attività ricettive e alberghiere, ...

Tutto pronto per la manifestazione “Cavalli Sotto le Stelle” ad Avezzano

Avezzano – Presentazione, domani, nella Sala Irti di Avezzano, dell’evento “Cavalli Sotto le Stelle”. La manifestazione è organizzata dalla ADS Dreaming Horse, col patrocinio del ...

Convegno itinerante “Vista sul Medioevo” nel centro storico di Santa Jona

Il progetto “marsicaMedievale, memoria di una battaglia”  intende porre la Marsica in un contesto Europeo. Il famoso scontro bellico dei Piani Palentini, tra Carlo D’Angiò ...