Gli scatti della giovane marsicana Beatrice De Meis all’Art Lounge Gallery di Roma



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Capistrello. L’ Art Lounge Gallery di Roma ospiterà, il prossimo 16 marzo, la mostra fotografica della giovane marsicana Beatrice De Meis. La talentuosa fotografa, originaria di Capistrello, è stata scelta dalla direzione artistica della galleria che ha valutato i lavori di tanti giovani artisti emergenti e ne ha selezionati, al termine, solamente cinque. Il progetto di De Meis, dal titolo “L’arte nell’arte”, sarà incentrato sui murales. “In questo mio lavoro – ha spiegato – ho voluto riprodurre l’arte soffermandomi sui murales  della capitale. La mia è quindi una riproduzione di un qualcosa che già è un’opera d’arte””
I suoi scatti vedono l’esclusivo utilizzo del bianco e nero che, secondo l’artista, ha la capacità  di far emergere maggiormente le forme. “Per quello che faccio io, il bianco e nero è più efficace. Il colore distrae sempre chi guarda una foto, si concentra più sul colore che sul contenuto. Togliere il colore non costituisce necessariamente una perdita di informazioni. Il bianco e nero può rafforzare molto di più il senso e la comunicatività dell’immagine.
Una foto a colori, a mio avviso rischia di essere troppo realistica e di conseguenza lascia  poco spazio all’immaginazione, in alcuni casi è proprio una copia del reale. Nelle foto in bianco e nero le forme emergono maggiormente, la tridimensionalità è più evidente e i volumi si fanno più puri. Una buona foto in bianco e nero va pensata in bianco e nero ancor prima dello scatto”.



Lascia un commento