Giubileo dei detenuti, lo chef Franceschini offre il pranzo nel penitenziario



Avezzano. In occasione del “Giubileo dei Carcerati” in programma per domenica 6 novembre, all’interno del calendario dell’Anno Santo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco, l’Umami Restaurant-Cafè di Avezzano, ha deciso di offrire gratuitamente un pranzo ai detenuti della casa circondariale della città.

A tal proposito, i proprietari del ristorante, lo chef Stefano Franceschini e suo fratello Alessandro, insieme ai propri dipendenti, subentreranno in carcere per cucinare e servire il pasto ai detenuti e per far vivere loro un momento di svago, attraverso un’occasione che rappresenta un modo originale per poter attuare un’opera di misericordia in questo Anno Santo.

Grande è stato l’entusiasmo e l’accoglienza dell’iniziativa da parte della direttrice del carcere  Barbara Lenzini e di tutti i suoi collaboratori tra educatori e agenti della Polizia Penitenziaria.

Il pranzo e il momento di festa saranno preceduti da un momento di preghiera e dalla celebrazione della Santa Messa a cura del cappellano del carcere don Francesco Tudini e di suor Benigna, la quale da sempre opera a favore dei detenuti.



Leggi anche

Lascia un commento