Giovani studenti avezzanesi sulle tracce di Andy Warhol



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano. Opere d’arte da fare invidia a Andy Warhol. Piene di colori, di fantasia e di creatività. Apre al pubblico, lunedì 23 maggio, la mostra didattica realizzata dagli studenti della scuola media Vivenza di Avezzano, ospitati per il momento nella struttura Noesis di via Saragat. Al progetto hanno partecipato gli studenti di tutte le sezioni guidati dagli insegnati di Arte e immagine, Francesca Principato e Sandro De Mutiis, in collaborazione con l’insegnante di Tecnica, Rosalia Di Felice.

«All’interno della mostra», commenta la professoressa Principato, «ci sono elaborati di pop art e manufatti in ceramica lavorati al tornio. I ragazzi hanno partecipato attivamente al progetto, dal nome “Un mondo a colori”, con grande entusiasmo, come dimostrano le loro realizzazioni».

«La mostra è stata allestita alla fine del progetto che è stato portato avanti per tutto l’anno scolastico», conclude l’insegnante affiancata dai professori De Mutiis e Di Felice, «che si è svolto in orario curricolare ed extracurricolare». La mostra rimarrà aperta fino a martedì 7 giugno e sarà possibile visitarla nell’orario scolastico e cioè fino a circa le 18. Soddisfazione per l’iniziativa, che ha coinvolto gli studenti come veri artisti protagonisti, è stata espressa anche dalla dirigente scolastica Marina Novelli.




Leggi anche

Lascia un commento