domenica, 7 , Marzo

La società biancoverde omaggia il presidente Paris nel giorno del suo compleanno

Avezzano - A poche ore dall'ufficialità della ripartenza del campionato d'Eccellenza, altra festa in casa biancoverde: L'Avezzano Calcio omaggia il patron Paris per il suo...
Giovane ragazza di Avezzano positiva al Covid-19 dopo aver lavorato al Billionarie di Briatore

Prima pagina

Giovane ragazza di Avezzano positiva al Covid-19 dopo aver lavorato al Billionarie di Briatore

Avezzano – Una giovane fotografa di Avezzano, di 23 anni, è risultata positiva al Covid-19 dopo aver lavorato al Billionarie di Flavio Briatore, noto locale notturno di Porto Cervo e al centro delle polemiche in questi ultimi giorni per i numerosi casi di positività tra i dipendenti.

La giovane avezzanese stava trascorrendo l’estate in Sardegna, in Costa Smeralda, per motivi di lavoro quando si è sottoposta al tampone nella giornata di sabato 22 agosto dopo essere stata contattata dallo staff del Billionaire ed aver appreso del continuo aumento dei casi di positività dei lavoratori del locale. Lunedì scorso ha ricevuto il responso positivo dell’esame.

La ragazza è in isolamento nella casa dove vive con altri dipendenti del famoso locale di Briatore, tutti positivi al virus, ed è purtroppo sintomatica, ha mal di testa, dolori muscolari e il respiro corto.

Non può tornare ad Avezzano ma deve obbligatoriamente rimanere nella città di Arzachena, Sassari, dove attualmente si trova.

La famiglia della fotografa avezzanese ci ha confidato che la ragazza non è stata mia contattata dall’Asl di riferimento che, in più occasioni, è stata invece chiamata dalla ragazza per avere informazioni sulle possibili medicine da prendere e non avendo mai ricevuto risposta si è trovata costretta a dover contattare il suo medico di famiglia di Avezzano per avere delle indicazioni su cosa può e deve fare.

La famiglia, come si può facilmente immaginare, è molto preoccupata e al tempo stesso delusa ed arrabbiata per il disinteresse dell’Asl sarda sullo stato di salute della propria familiare.

Ultim'ora