Giovagnorio, Salvatori e Iacomini: tagliacozzani illustri candidati a Roma e Milano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – Mentre a Tagliacozzo città è in corso un’anomala ma viva campagna elettorale che vede protagonista la sola compagine di PROSPETTIVA FUTURA, dell’Amministrazione uscente, con Vincenzo Giovagnorio capolista, candidato a doppiare il mandato, nella Capitale e a Milano, tre illustri concittadini concorrono per altrettante liste.

Marco Giovagnorio, cugino del Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo, è candidato come Presidente del 13º Municipio di Roma.

Trentasei anni, laureato in giurisprudenza, di origini tagliacozzane e residente nel comprensorio della Piccola Svizzera, è figlio del medico Renzo e da 13 anni ricopre il ruolo di Consigliere e Presidente di Commissione Municipale. Milita nel partito di Giorgia Meloni “Fratelli d’Italia” e la scelta del suo nome, per rappresentare il centrodestra nella prossima tornata elettorale, è stata condivisa anche dai partiti di Matteo Salvini e Silvio Berlusconi. Il 13º Municipio di Roma è uno dei più belli ed importanti della Capitale, a ridosso della Città del Vaticano, abitato da circa 140.000 abitanti, si estende quasi fino al mare.

Franco Salvatori è candidato anch’egli a Roma con la Lista civica “Gualtieri Sindaco”. Nato a Tagliacozzo il 22 dicembre 1948 è un geografo italiano ed è Professore ordinario emerito di Geografia all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Torna settimanalmente a Tagliacozzo dove, nella sua qualità di ‘Cittadino onorario’ e di cultore della storia locale, è promotore di numerosi convegni e incontri. Romano di adozione da oltre mezzo secolo, ha svolto un’intensa attività di promozione culturale come presidente della Società Geografica Italiana e dell’Associazione delle Istituzioni Culturali Italiane.

Giampiero Iacomini, nato a Tagliacozzo nel 1961, dal 1982 risiede a Milano per motivi di studio e di lavoro ed è candidato con la lista “I Riformisti” del 9º Municipio a sostegno della ricandidatura del Sindaco uscente Beppe Sala. Ingegnere informatico, sposato con due figli, scrive nel suo profilo biografico da candidato: «Ho avuto la fortuna di condividere anni della mia vita con persone che mi hanno insegnato tanto: mia nonna Maria, i miei genitori Angelino e Maria Antonietta ed i miei fratelli Fabrizio e Michele, la mia maestra, il maestro di arti marziali, il Prof. di matematica e mia moglie. Poi preti come Don Antonio Sciarra, e “colleghe e colleghi” del volontariato sociale e politico che oggi mi sono ancora a fianco».

Un grande “In bocca al lupo” a questi illustri tagliacozzani “all’estero” per il coraggio di aver scelto, con grande senso civico, di impegnarsi a servizio delle loro “nuove e altre” Comunità. A loro facciamo l’augurio di portare, nella Città Eterna e nella Capitale Meneghina, quanto di buono e di bello hanno attinto dalle radici tagliacozzane e abruzzesi.

Comunicato Stampa Comune di Tagliacozzo