Giorno del ricordo: commemorazione a Tagliacozzo per le vittime delle foibe e il questore di Fiume Palatucci

Tagliacozzo – Questa mattina, presso la Sala consiliare del Municipio di Tagliacozzo, alla presenza di alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine e del parroco Don Ennio Grossi, il sindaco Vincenzo Giovagnorio e la Presidente del Consiglio Anna Mastroddi hanno svelato due targhe commemorative, una dedicata alle Vittime delle foibe e l’altra dedicata alla memoria del Questore di Fiume Giovanni Palatucci, Medaglia d’Oro al Merito civile.

Un uomo che dedicò la sua esistenza al prossimo, salvando, a prezzo del suo sacrificio, la vita a migliaia di ebrei durante la seconda guerra mondiale, morendo nel campo di Dachau a soli 36 anni.

Oggi 10 febbraio, a distanza di 76 anni, è ancora vivo il ricordo delle vittime degli eccidi avvenuti durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra, da parte dei partigiani jugoslavi e dell’OZNA: la loro unica colpa fu quella di essere italiani autoctoni della Venezia Giulia, del Quarnaro e della Dalmazia.

Abbiamo ascoltato le parole del sindaco Giovagnorio, sempre vicino a questi temi così sensibili e che ancora oggi fanno discutere.