Giornata mondiale della disabilità, al centro “Peter Pan” di Celano una festa di emozioni con i cani Eigana e Milly



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. In occasione dell’Anffas Open day,  Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, ieri 25 marzo, in collaborazione con il Comune di Celano, la Croce Verde di Avezzano, la Misericordia di Celano, le porte della sede del Centro Diurno “Peter Pan” della città sono rimaste aperte per illustrare alcuni interventi assistiti con gli animali.

L’Anffas, con circa 1.000 strutture, si prende cura e carico, da quasi 60 anni, di oltre 30.000 persone con disabilità e dei loro familiari. Obiettivo dell’Open day: diffondere la cultura della disabilità basata sui diritti umani e portando la collettività a contatto con una realtà che è molto distante da quella stereotipata che stigmatizza le persone con disabilità intellettiva e/o relazionale e cercando di sradicare così la convinzione, totalmente errata, che vede le persone con disabilità intellettiva e/o relazionale solo come pesi.

Protagonisti dell’Open day marsicano sono stati i ragazzi del Centro diurno “Peter Pan” ed Eingana, l’associazione di promozione sociale zooantropologica, guidata da Giuseppe Del Rosso, Addestratore Cinofilo ENCI.  Ospiti d’ eccezione Milly, labrador di sei anni, ed Eingana, pastore australiano in dolce attesa, che si sono presentate ai ragazzi e alle operatrici del Centro, riscuotendo un enorme successo.

Grazie al loro ausilio, gli operatori dell’associazione hanno potuto mettere in pratica i cosiddetti interventi assistiti con gli animali (IAA) che comprendono una vasta gamma di attività finalizzate a migliorare la salute e il benessere delle persone con l’ausilio di “pet”, ovvero di animali da compagnia. Infatti è stato accertato che la convivenza con gli animali può rappresentare fonte di beneficio per la società e che gli animali domestici possono svolgere anche un importante ruolo di mediatori nei processi terapeutico-riabilitativi ed educativi.

I ragazzi del “Peter Pan”  hanno potuto accarezzare i due animali, portarle al guinzaglio, dar loro da mangiare e giocare. In pochissimo tempo Milly ed Eingana hanno fatto amicizia, e nonostante qualche primo momento di esitazione, tutti i ragazzi sono riusciti ad interagire con loro, a tal punto da non volerle più mandare via. È stato amore a prima vista! Ma l’Open day non si ferma qui, perché grazie all’intervento del Comune di Celano, sono stati previsti altri tre incontri con i volontari dell’associazione e gli amici a quattro zampe, che permetteranno, ai ragazzi disabili del Centro, di vivere altre giornate ricche di emozioni, all’insegna dell’accoglienza, del divertimento, della gioia e della spensieratezza.

 




Lascia un commento