Giornalismo marsicano in lutto: ci ha lasciato il collega Mario Sbardella



Avezzano – Una di quelle notizie che non vorresti mai dare. Il nostro collega Mario Sbardella non ce l’ha fatta. Colpito ieri da un malore mentre era in Comune, dove lavorava come addetto stampa, ci ha lasciato questa mattina. Aveva 65 anni. Per il giornalismo marsicano oggi è un giorno di lutto. Con Mario se ne va un grande professionista, sempre in grado di fornire un punto di vista attento e competente sulle vicende, soprattutto politiche, che riguardavano il nostro territorio.

La sua penna ha raccontato, magistralmente e con serietà, pagine memorabili della vita marsicana. Lo ha fatto con uno stile inconfondibile, quello che lo ha sempre contraddistinto anche nella vita. Impossibile non rimanere sconvolti per tutti noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo.

Mario è stato un punto di riferimento importante per la Redazione di Terre Marsicane. Ha collaborato con noi ed è stato il nostro direttore e benché ora fosse impegnato altrove, su di lui potevamo sempre contare. C’era sempre. Serio e competente, mai banale, era un amico per molti di noi. Una persona a modo e per bene. Sempre pronto a supportare i suoi colleghi, soprattutto i più giovani. Ci lascia una grande eredità.

Ciao Mario, ci mancherai immensamente.

Giornalismo marsicano in lutto: ci ha lasciato il collega Mario Sbardella
Giornalismo marsicano in lutto: ci ha lasciato il collega Mario Sbardella

I messaggi di cordoglio:

Ho appena saputo che e’ venuto a mancare l’amico Mario Sbardella. E’ una notizia terrible che mi addolora enormemente.In quest’anno e poco piu’ di amministrazione quasi ogni giorno ricevevo una sua telefonata con la quale segnalava qualcosa che poteva essere migliorato ma piu’ spesso dava una sua idea, sempre preziosa ed inteligente, per il miglioramento della citta’. L’ultima volta mi aveva chiamato giovedi pomeriggio e purtroppo non ero riuscito a rispondergli perche’ impegnato in studio.Mi ero ripromesso di sentirlo il giorno dopo, anche per gli auguri di fine anno ma, purtroppo, e’ stato impossibile. Mario era una persona onesta, appassionata, coerente e che aveva a cuore Avezzano.R.I.P. Caro Mario e continua, ogni tanto, a farci arrivare qualcuna suggerimento e qualcuna delle tue ipreziose dee ❤❤❤❤

Gianluca Presutti

Addio a Mario Sbardella, Direttore Operaio stimato da tutti

Si è spento questa mattina all’Ospedale di Avezzano Mario Sbardella ed è un addio che mai avremmo voluto scrivere per la qualità umana e professionale grazie alla quale era stato capace di conquistare tutti, in Municipio e nel suo lavoro di giornalista come storica firma del quotidiano “Il Centro”. Mario amava definirsi Direttore Operaio, per il suo approccio umile e corretto ai fatti da raccontare ma anche rivendicando la precedente esperienza lavorativa con orgoglio.

Con la penna aveva la capacità di far vivere in presa diretta le notizie, riuscendo a dare un senso ed un significato chiaro, diretto e profondo al lettore. In comune era stato chiamato dal Sindaco Giovanni Di Pangrazio come collaboratore per la comunicazione dell’ente ed i rapporti con la stampa. Ieri, sul posto di lavoro, dopo aver inviato l’ultimo comunicato, aveva accusato un malore.

Era stato portato in ospedale dove subito è stato operato. Poi la tragica fine di questa mattina.Un uomo libero, sincero, autentico, diretto nelle critiche e sempre corretto, amante della Marsica e del suo compito vissuto come passione e dovere civico.Un grande professionista e una persona vera, come poche.Alle figlie Paola e Marta e alla compagna Elisabetta, le condoglianze dell’amministrazione comunale.Addio Mario, un abbraccio commosso da chi ha avuto il privilegio di conoscerti

Comune di Avezzano

Mario Sbardella, 65 anni, storico collaboratore del quotidiano “Il Centro”, responsabile dell’ufficio comunicazione dell’amministrazione comunale di Avezzano, si è spento questa mattina, all’ospedale di Avezzano dove era stato ricoverato alla vigilia di Capodanno, dopo un malore accusato sul posto di lavoro. Era stato operato immediatamente, ma questa mattina le sue condizioni sono precipitate. Scompare un giornalista scrupoloso e attento che ha saputo interpretare, nei diversi ruoli professionali, i bisogni e le aspirazioni delle popolazioni di Avezzano e della Marsica. Un giornalista di lungo corso che aveva accumulato una grande esperienza professionale mettendola a disposizioni delle persone per spiegare le complesse vicende amministrative e politiche dei comuni marsicani. L’Ordine dei giornalisti d’Abruzzo esprime profondo cordoglio e si stringe al dolore dei famigliari, degli amici e di tutti di coloro che lo stimavano.

Ordine dei Giuornalisti d’Abruzzo

Esprimo il profondo e sincero cordoglio per l’improvvisa scomparsa del caro amico Mario Sbardella, che ho avuto modo di conoscere meglio e frequentare qualche anno fa e al quale sarò sempre e immensamente grato per un coraggioso articolo del 1996. Giornalista ed esperto di comunicazione, attento alle tematiche del territorio, ha raccontato per anni, con indipendenza e professionalità, la vita sociale, politica e culturale della Marsica e del nostro territorio, senza mai trascurare la Valle Roveto, alla quale era particolarmente legato. Lo saluto con profonda stima.

Pierluigi Oddi

Una notizia che non avrei mai voluto apprendere! Se ne va un amico, innamorato di politica, della politica da ‘fronte” come amava definirla quella fatta tra la gente, sempre disponibile al dialogo ed al confronto costruttivo! Se ne va un marsicano orgoglioso ed amante della sua terra che non perdeva occasione per richiamarci, quali attori della politica locale, nelle nostre diversità, all’unità nell’interesse del nostro territorio! Se ne va un giornalista serio e professionale che dava voce a tutti ed amava riportare i fatti nella loro essenza! Se ne va uno di noi! Mi mancheranno le lunghe chiacchierate fuori il Comune ma sono certo che, da lassu’, saprai consigliarci e come sempre richiamarci all’unità marsa! Buon viaggio Amico mio, buon viaggio caro Compagno!

Gianluca Alfonsi

Chiedo scusa ai familiari di Mario Sbardella, ma oggi non è morto soltanto un uomo, un giornalista. È morto un grande terzino destro che non ha mai giocato a calcio. Era l’estate del 2004, la prima volta che Mario indossava gli scarpini, costretto a disputare una “patriottica” sfida nella lontana Carinzia. L’abbiamo ricordata insieme tante volte quella esilarante partita, che terminò, malgrado le sue instancabili corse sulla fascia, con una epica sconfitta. Da oggi in poi sarò costretto a farlo da solo, perché hai deciso di lasciarci così, all’improvviso. Arrivederci “compagno Mario”, continua a correre e giocare, ovunque tu sia. Io, da quaggiù, conserverò il ricordo indelebile di una persona per bene, una penna equilibrata, mai sopra le righe. Un amico. Un instancabile terzino destro.

Crescenzo Presutti
Giornalismo marsicano in lutto: ci ha lasciato il collega Mario Sbardella
Giornalismo marsicano in lutto: ci ha lasciato il collega Mario Sbardella

Morte Mario Sbardella, il ricordo del Sindaco di Civita D’Antino, Sara Cicchinelli 

“In tutti questi anni di attività nella pubblica amministrazione ho avuto modo di lavorare con Mario in numerose occasioni, prima presso la Comunità Montana Valle Roveto, poi per il mio comune dove l’amico, giornalista, ha realizzato un giornalino e collaborato nelle prime edizioni di Inquadrando Paesaggi. Amava molto la Valle Roveto per la quale sognava grandi progetti di promozione turistica, un uomo originale, educato e sempre disponibile, lo ricorderemo sempre con tanto affetto”

Sara Cicchinelli

“Ho conosciuto e apprezzato Mario come un giornalista scrupoloso e attento, innamorato del proprio lavoro, profondamente rispettoso dei ruoli che si è trovato a ricoprire, come quello di collaboratore di un quotidiano autorevole come Il Centro e di responsabile della comunicazione di un Comune importante come Avezzano”, afferma Liris. “Avevo con lui un rapporto intenso, non faceva mai mancare il suo punto di vista, spesso diverso dal mio, ma sempre degno di attenzione”.
“La sua lunga esperienza professionale gli consentiva di analizzare sempre lucidamente le vicende amministrative e politiche del territorio, riuscendo a raccontarle al grande pubblico”, aggiunge l’assessore.
“Ai suoi cari, alla comunità giornalistica e ai tanti che gli hanno voluto bene, rivolgo le mie sincere condoglianze”.

L’Assessore regionale al Bilancio, Guido Liris.

Il Coordinamento Cittadino di Forza Italia, unitamente al Coordinatore Provinciale Gabriele De Angelis ed al Consigliere Comunale Goffredo Taddei, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Mario Sbardella, e si stringe attorno alla famiglia, così duramente colpita.

Ricordiamo Mario come uomo riservato, sempre cortese e rispettoso, un professionista di valore, attento, arguto, appassionato e tenace.

La sua lucidità nell’analisi delle iniziative  e degli accadimenti cittadini, ha fatto di lui un punto di riferimento per tutti gli Amministratori di Avezzano e, più in generale, per tutti coloro che seguono le vicende politiche della nostra terra.

Ci mancherà il confronto di idee con il suo punto di vista.



Leggi anche