Gioia dei Marsi, dopo Notaresco il gruppo di protezione civile parte alla volta di Capitignano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Gioia dei Marsi. Il Gruppo comunale di protezione civile di Gioia dei Marsi continua l’attività di assistenza alla popolazione nei comuni colpiti dal sisma. Dopo le intense attività svolte nel comune di Notaresco, sotto le direttive della sala operativa regionale, una squadra di volontari oggi è partita alla volta di Capitignano per prestare servizio insieme agli altri gruppi di protezione civile nel centro di accoglienza istituito dopo gli eventi sismici che hanno interessato il centro Italia.
Lo spirito di solidarietà e Unione hanno contraddistinto l’associazione nei numerosi interventi e attività svolte nei 7 anni dalla costituzione.
Il gruppo coordinato dall’ingegnere Luigi Aratari, coordinatore amministrativo e Antonio de Ioris, coordinatore dei volontari,Il 17 febbraio 2017, presso la sala consiliare del comune di Gioia dei Marsi, con i principi che lo hanno contraddistinto in questi anni procederà al rinnovo delle cariche con l’elezione del nuovo coordinatore dei volontari che avrà durata di un anno.
Il sindaco del comune di Gioia dei Marsi Gianclemente Berardini esprime tutta la sua soddisfazione per l’esempio di unione, solidarietà e amore per il prossimo che constantemente il gruppo di protezione civile ha trasmesso e continua a trasmette.



Lascia un commento