Gestione della “mala movida”, PD Avezzano: “Non limitarsi alla repressione, ma cercare uno sviluppo delle soluzioni in senso sociale”

Avezzano – Il Circolo di Avezzano del PD accoglie con favore l’iniziativa della Giunta Comunale di intensificare gli sforzi, per garantire maggiore ordine e decoro nel centro di Avezzano. Le ripetute sollecitazioni di Lorenza Panei in Consiglio Comunale testimoniano il punto di vista del Partito Democratico sulla gestione della “mala movida”. Non può esistere il diritto di divertirsi, a dispetto di ogni principio di comune convivenza. Al centro della proposta politica di governo va posto invece il diritto alla residenzialità. Alla Giunta comunale chiediamo tuttavia di non limitarsi alla repressione del fenomeno, ma di cercare uno sviluppo delle soluzioni in senso sociale.

L’attrattività o la non attrattività di certi luoghi dipende dalle loro caratteristiche fisiche, sociali e simboliche o forse sarebbe più corretto affermare, dall’atmosfera creata dall’insieme di questi elementi. Va da sé che è importante comprendere che i luoghi non sono semplici contenitori nella vita delle giovani generazioni, ma dimostrano di essere veri e propri laboratori di costruzione del senso, dell’identità e di cittadinanza.

Occorre dunque aprire nuovi spazi d’incontro e favorire la fruizione positiva degli spazi comuni, interrogandosi se quello che accade non sia il frutto della mancanza di alternative oppure solamente della mancata comprensione dei bisogni delle famiglie di lavoratori e pensionati, che ogni giorno provano a dare il loro contributo alla crescita economica, sociale e culturale di Avezzano. Nei prossimi giorni il Partito Democratico sarà impegnato nel confronto con i comitati dei residenti e nell’attivazione di un ampio dibattito sul futuro della città perché è arrivato il momento di un necessario cambio di rotta nella politica locale.

Comunicato stampa Circolo PD Avezzano

Leggi anche