Forti temporali in arrivo da metà settimana



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Meteo Marsica

Nel corso della metà di questa settimana, l’Anticiclone delle Azzorre se ne resterà ancora sull’Europa occidentale, facendo scendere aria molto instabile sul nostro stivale, che sarà bersagliato da questa serie di impulsi più freschi in quota provenienti dall’Europa nord-orientale. Si tratterà, dunque, di masse d’aria più fredda che verranno da latitudini decisamente settentrionali e sanciranno quelli che si stanno proponendo come i primi lenti declini dell’Estate meteorologica, andando di nuovo ad indebolire la struttura anticiclonica in quota di matrice Subtropicale che ha reso il nostro Ferragosto stabile e soleggiato.

L’aumento delle temperature massime che sta raggiungendo il suo massimo apice nella giornata odierna (martedì), continuerà manifestandosi attraverso un tempo per lo più soleggiato anche nella giornata di mercoledì, ove inizierà a farsi avvertire il brontolio degli acquazzoni pomeridiani, i quali, mentre sulla nostra dorsale appenninica saranno isolati, sulle regioni settentrionali raggiungeranno i settori prealpini, proponendosi più diffusi e più intensi. Nelle giornate di giovedì e di venerdì, i temporali di calore inizieranno a nascere su tutto l’Appennino settentrionale, centrale e centro-meridionale e, mediante le infiltrazioni d’aria fresca e decisamente instabile in arrivo dai Balcani in contrasto sia con il riscaldamento mattutino che con le correnti calde dal Nord Africa, faranno sì che nasca una linea di convergenza tra le due masse d’aria di natura differente proprio in prossimità della dorsale appenninica, ove nasceranno cumulonembi in grado di dare luogo a temporali, localmente in grado di presentare forte intensità e carattere grandinigeno, merito dell’aria molto fredda in quota; questi temporali saranno in sconfinamento verso i settori tirrenici e garantiranno rovesci temporaleschi sul nostro territorio abruzzese interno, nonché sulla Marsica sia nella giornata di giovedì che di venerdì. 

Tuttavia, le correnti d’aria instabile e più fresca domineranno maggiormente anche gran parte del Nord Italia, ove, nelle aree padane soggette, potrebbero esserci violenti temporali con associati episodi tornadici. Nel corso della giornata di sabato, sia sulle regioni centrali che meridionali, le condizioni meteorologiche dovrebbero tornare temporaneamente stabili e soleggiate e il tempo sarà migliore.Vi ringrazio per l’attenzione.




Lascia un commento