Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Cerca
Close this search box.
Home » Attualità » Fondi regionali per le Riserve, Schiazza: Un’altra occasione persa

Fondi regionali per le Riserve, Schiazza: Un’altra occasione persa

Dal bilancio regionale arrivano solo un milione e 600mila euro per le Riserve. Il presidente della Onlus si chiede "Come si può ambire a essere la Regione Verde d'Italia"
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Antonio Gentile
Antonio Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Barile
Mario Barile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio

Avezzano. Riceviamo da Patrizio Schiazza, segretario regionale Ambiente e/è Vita Onlus e pubblichiamo.

Disavanzo, tagli, Corte dei Conti, pareri contabili e necessità di contenere le spese non obbligatorie : sono state queste le parole che hanno caratterizzato l’estenuante dibattito del Consiglio Regionale in merito all’approvazione della legge di Stabilità e del Bilancio 2017.

Purtroppo, quindi, i principi cardine intorno ai quali si sono informate le scelte di allocazione le risorse nei diversi capitoli non sono stati quelli connessi ai principi di sviluppo, sostegno alla crescita, gestione sostenibile del territorio, tutela e promozione delle aree protette, risanamento e riqualificazione dei corsi d’acqua e di configurazione di misure volte al potenziamento e qualificazione delle attività produttive e di incentivo al lavoro, ma di mantenimento dello status quo attraverso tagli lineari sui differenti cespiti di spesa.

Ci saremo aspettati , in un’epoca difficile per la finanza pubblica, uno scatto in avanti ed una capacità di programmazione e pianificazione strutturata in effrazione rispetto alle logiche del passato. Del resto nessuno nega di quanto fosse necessario agire in spending review sui diversi capitoli, ma per revisione della spesa si intende un processo finalizzato a migliorare l’efficienza e l’efficacia della finanza pubblica attraverso una sistematica valutazione e analisi dell’andamento della pubblica amministrazione nelle sue strutture organizzative ed articolazioni funzionali e non tagli , tagli , tagli… senza mai risolvere i problemi che sono alla base delle inefficienze.

Un serio procedimento di revisione e rimodulazione dei capitoli di spesa corrente e spese per investimento tende a focalizzare “più il come rispetto al quanto” ed identifica, eventualmente, la parametrizzazione di alcuni processi normativi di rimodulazione delle leggi vigenti e l’indicizzazione degli standard qualiquantitativi dei servizi resi e che si andranno a rendere. Ed è questo il vero senso delle proposte che “Ambiente e/è Vita” Abruzzo Onlus ha inteso promuovere nel corso del presidio permanente effettuato in Consiglio Regionale per manifestare la contrarietà a tagli orizzontali sui fondi destinati alle aree protette regionali. Abbiamo inteso sollecitare l’approvazione di alcuni disegni di legge quali la rimodulazione della L.R. numero 38/96 ( Legge Quadro delle aree protette regionali) e la nuova normativa che regola e disciplina il funzionamento del Parco Sirente Velino.

Riteniamo, infatti, che solo attraverso l’organizzazione di un “sistema“ Riserve Regionali, in combinato disposto con l’unico parco regionale, sia possibile evitare l’estenuante maratone afferente la discussone del quantum di finanziamento da assegnare annualmente ai territori vincolati. L’approvazione di nuove leggi caratterizzate da innovativi sistemi di organizzazione e qualificazione delle attività essenziali e dei servizi da erogare ovvierebbe alla drammatica pantomima a cui si è costretti ad assistere ogni esercizio di bilancio. Occorre legare le sorti della programmazione regionale a quello delle aree protette rideterminando un rapporto sinergico che torni a rendere centrale la tutela e lo sviluppo delle Riserve nell’ambito della pianificazione della Giunta Regionale. Inutile specificare che la qualità dei servizi resi delle Aree protette regionali in termini di salvaguardia , monitoraggio e studio scientifico, informazione turistica, accoglienza, educazione ambientale e manutenzione delle strutture va ben oltre il 1.600.000 euro di finanziamento ricevuto e che i servizi ecosistemici resi si possono quantificare in almeno 10 volte l’investimento effettuato dalla Regione Abruzzo.

Si rende necessario, quindi, operare una svolta : Ambiente e/è Vita” chiede che la Regione Abruzzo approvi leggi di settore, azioni meccanismi di premialità, promuova azioni e misure di coordinamento fa i diversi settori ( turismo, ambiente ,ricerca ed innovazione , sviluppo) e che sostenga il tessuto connettivo e sociale nato dall’esperienza di management delle Riserve.

In buona sostanza che inauguri un nuovo percorso di governo della Regione multi livello e multi disciplinare attraverso una stringente interconessione fra le principali declinazioni funzionali e che si abbandoni l’insularità delle scelte a vantaggio di una gestione pattizia di beni collettivi magari attraverso procedure negoziali ambientali.

Se l’Abruzzo vuole qualificarsi ancora come Regione Verde D’Europa occorre che si riprenda un camino interrotto e che si contrattualizzi un nuovo patto sociale fondato sulla co-responsabilità gestionale e sulla co-pianificazione da realizzarsi attraverso un sana competitività interistituzionale e sulla programmazione condivisa.

Appare ovvio che tutto ciò risulta essere valido se la vocazione regionale coincide con la tanto sbandierata immagine che Rappresentanti delle Istituzioni promuovono ancora nelle diversi sedi di confronto ed in Europa.

CHIEDIAMO, QUINDI, UNO SCATTO DEFINITIVO IN AVANTI PER L’ABRUZZO, PER L’AMBIENTE E PER IL NOSTRO FUTURO.

PROMO BOX

Screenshot_2024-05-26-09-39-45-877_com.mi
IMG-20240526-WA0001
"Cogito ergo sum", mostra personale di Amira Chamroukhi
444190087_998406295204974_6375026407074640754_n
Vallepietra_Santuario-SS-Trinita
WhatsApp Image 2024-05-25 at 18.46
WhatsApp-Image-2024-05-25-at-18.11
Tre escursionisti salvati sul Gran Sasso dopo aver perso la traccia del percorso
È il co-pilota elisoccorso 118 Paolo Dal Pozzo, 41 anni, la vittima dell'incidente all'Air Show dell'Aquila, cordoglio del CNSAS e CRI L'Aquila
elisoccorso
Valeria D'Angeli
rissa lite giovani
6d1c1351-f522-4fba-93b2-c78dbf8a7fa5
Avezzano_commissariato terremarsicane
WhatsApp Image 2024-05-25 at 11.39
PHOTO-2024-05-25-10-41-28
carabinieri-arresto
Il viceministro Cirielli in visita a Gioia dei Marsi alla ricerca delle sue origini
Incidente mortale all'Air Show dell'Aquila: uomo investito da cisterna, annullata l'esibizione delle Frecce Tricolori
Troppe persone appostate per fotografare e filmare l'orso bruno marsicano: Il PNALM chiude il sentiero F10
IMG_5269
sandro
442437308_10227942905772855_215989928752936255_n
3f3cffdf-a6ff-410f-bb84-8277298064f0

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Antonio Gentile
Antonio Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Barile
Mario Barile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina