Fondazione Carispaq, rosa dei nomi fatti dal Comune: Guarracini, Favoriti, D’Elpidio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano  – Stefano Guarracini, medico cardiologo 32enne, Omar Favoriti, scrittore 24enne, Roberta D’Elpidio, 37enne, storica collaboratrice della Provincia del direttore Gianni Di Pangrazio.

Sono questi i tre nomi fatti dall’amministrazione comunale di Avezzano per la “rosa” presentata per il consiglio generale della Fondazione Carispaq.

Guarracini è un giovane medico già finito sotto le luci dei media, in quanto è stato designato per entrare nell’ufficio del Teatro dei Marsi, di cui fa parte già da qualche anno.

Favoriti, invece, ha solo 24 anni ed è già da anni alla ribalta della cronaca, in quanto ha già pubblicato diversi libri, l’ultimo su Papa Francesco e ha anche una importante attività politica.

D’Elpidio, invece, originaria di Giulianova e storica collaboratrice di Di Pangrazio, è stata anche per diverso tempo nella segreteria organizzativa dell’Ardel, l’associazione di cui è stato storico vice presidente sempre lo stesso Di Pangrazio. D’Elpidio è stata anche attiva collaboratrice sempre del sindaco, nella cattedrale dell’Università dell’Aquila.

Il consiglio generale della Fondazione Carispaq, presieduta dall’aquilano Marco Fanfani, è composto da circa 16 membri. Ci sono diversi enti e istituzioni che presentano una loro rosa di nomi tra cui poi verranno scelti i consiglieri. Per il Comune di Avezzano, dunque, arrivano tre nomi. Entro la fine dell’anno si saprà chi avrà l’onore di sedersi sulla prestigiosa sedia della storica Fondazione che fa tanto per la città di Avezzano e per la provincia tutta. Si pensi ad esempio ai finanziamenti erogati per la ristrutturazione della piazza e per la riqualificazione delle scuole Mazzini-Corradini. Di cui ancora si attendono i lavori.




Lascia un commento