Flash mob ad Avezzano contro la chiusura dell’istituto Sacro Cuore. “Decreto deciso dall’alto”

Avezzano – Un flash mob per evitare che l’istituto Sacro Cuore di Avezzano venga chiuso. Docenti e genitori, sostenuti da diversi esponenti politici, tra i quali Tiziano Genovesi, Giovanni Di Pangrazio, Gianluca Alfonsi e Armando Floris, hanno chiesto a gran voce che venga annullato il decreto con cui il consiglio provinciale delle Suore del Sacro Cuore, con sede a Silvi Marina, stabilisce di chiudere, a partire dal 2021, l’istituto paritario di Via Mazzini.

“Lo scorso sabato – ha detto una mamma – abbiamo ricevuto il decreto. Le nostre suore hanno pianto tutte perché il decreto non è stato concordato, ma deciso dall’alto. Nessuno ci ha chiesto nulla. Questo è l’unico istituto che garantirà la riapertura a settembre, è l’unica struttura che può andare incontro al sistema scolastico avezzanese e marsicano. Dobbiamo dire no alla chiusura di questo istituto. Non dovrà parlarsene mai più. Chiediamo a gran voce che questo decreto venga annullato entro le 12 di domani”.

“Bisogna evitare – ha dichiarato Tiziano Genovesi – questo scempio con cui si vogliono togliere cento anni di storia a questo territorio. Faremo una battaglia feroce affinché questa scuola non chiuda. Tutti insieme, destra e sinistra, senza distinzioni.”

Per il consigliere provinciale Gianluca Alfonsi:Se è un problema economico, lo risolviamo perché non si tratta di un costo, ma di un investimento. Gli sprechi sono altri”.