Festa di Sant’Antonio a Collelongo, quest’anno no a feste, spostamenti e ospiti in casa

Collelongo – La Festa di Sant’Antonio Abate a Collelongo è, probabilmente, una delle tradizioni più antiche e di maggiore convivialità della Marsica. Purtroppo, quest’anno, a seguito dell’emergenza pandemica ancora in corso, i giorni di festa dedicati alla figura del santo eremita subiranno inevitabili ridimensionamenti.

Non è un caso, infatti, che il sindaco di Collelongo, Rosanna Salucci, abbia emanato un’ordinanza con la quale impone severe restrizioni a tutti i suoi concittadini. Nello specifico, fino al 17 gennaio 2021, in tutto il territorio comunale, vige “il divieto di manifestazioni pubbliche inerenti le celebrazioni della festa di Sant’Antonio Abate (quali per esempio: bande amatoriali e non, rinfreschi, paste e “Cuttore“) in area pubblica e privata, se non espressamente autorizzate nel rispetto delle norme di sicurezza di contrasto alla diffusione del contagio“.

Inoltre, con lo stesso provvedimento, si dispone che “nei giorni del 15, 16 e 17 gennaio dalle ore 21:00 alle ore 06:00 del giorno successivo, sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute“.

Sempre per gli stessi giorni, 15, 16 e 17 gennaio, “è fatta espressa raccomandazione di non ospitare più di due persone presso la propria abitazione e/o altro ambiente privato. Alla persona o alle due persone che si spostano potranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con queste persone convivono“.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00