Festa dei SS Martiri a Celano, il sindaco Santilli “Una festa diversa per via dei vari protocolli e delle restrizioni, ma comunque é stata all’altezza della nostra tradizione”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Celano – Sono giorni di festa per la città di Celano, sono i giorni dei Santi Martiri. Il Sindaco di Celano Settimio Santilli questa mattina è voluto intervenire, sulla sua pagina Facebook, con un messaggio ai suoi concittadini per ringraziare ed elogiare chi si è adoperato per la riuscita della tradizionale festa religiosa dei Santi Martini.

Conclude poi il messaggio con l’augurio e la speranza che anche oggi, l’ultima giornata di festa, “andrà tutto bene” grazie all’impegno e agli sforzi messi in campo da tutti per preservare e garantire la tradizione celanese.

Non si è potuto, per cause di forza maggiore, organizzare la festa in onore dei nostri Santi Martiri come di consueto e con i tempi giusti.
Eppure la si è fatta.

Per questa ragione rivolgo un particolare e profondo ringraziamento a tutte le componenti del Comitato festa per l’operato che hanno svolto con impegno, con grande senso di responsabilità e con un grande spirito di appartenenza e di servizio per la comunità celanese.
Brave e grazie!
Esprimo inoltre viva riconoscenza al Parroco Don Ilvio per il lavoro e lo sforzo teso a garantire comunque la buona riuscita della festa, come anche a tutte le confraternite per la collaborazione che hanno offerto.
É stata sin oggi una festa diversa sotto ogni punto di vista, sia civile che religioso, per via dei vari protocolli e delle restrizioni a cui ci si è dovuti attenere, ma comunque é stata all’altezza della nostra tradizione.
È l’ennesima dimostrazione di quanto dobbiamo essere attenti, grati e riconoscenti all’impegno del volontariato se anche quest’anno la nostra città è riuscita a proporre eventi e tradizioni che altrimenti non si sarebbero svolti. Sappiamo tutti quanto sia importante per la nostra Comunità tenere vive e tramandare alle nuove generazioni le nostre plurisecolari tradizioni locali.
Se queste sono proseguite anche quest’anno, tutto é stato dovuto ancora una volta all’impegno che hanno assunto un gruppo di persone volontarie con la consapevolezza di una condivisione popolare fervidamente devota ai Santi Martiri.
Ecco perché bisogna fare tutti uno sforzo in più ed andare oltre le critiche e le polemiche nei confronti di chi ha fatto si che tutto sia andato bene, e non dare per scontate, facili e insensate alcune scelte che hanno sempre un loro perché, in un contesto di protocolli anti Covid rigidissimi, piani di sicurezza delicatissimi e responsabilità enormi, affinché la collettività possa godersi serenamente la festa.
Gli sforzi messi in campo per preservare e garantire la nostra tradizione devono dunque essere ripagati anche oggi e soprattutto stasera con la nostra consueta maturità e responsabilità dimostrata già nei mesi addietro in piena pandemia.
Sono fiducioso che tutto andrà bene anche oggi, ma dipenderà da tutti noi.
Buona festa dei Santi Martiri.
Godiamocela responsabilmente“.