Festa de l’Unità 2021 a Luco dei Marsi rinviata a causa della pandemia



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Luco dei Marsi – Il Presidente del Comitato per la festa de l’Unità e Coordinatore del circolo Pd di Luco Emanuele Zuffranieri annuncia che, a causa della pandemia, il rinvio della tradizionale festa de l’Unità del 13, 14 e 15 agosto.

In una nota pubblica, che di seguito vi proponiamo, Zuffranieri si rivolge ai cittadini spiegando le ragioni della rinuncia alla festa.

Cari concittadini,

annunciamo che a malincuore, a causa della pandemia, anche noi, come molte associazioni del nostro paese, siamo costretti a rinunciare alla tradizionale festa de l’Unità del 13, 14 e 15 agosto.

E’ stata una scelta difficile, fino all’ultimo abbiamo sperato in un allentamento dei contagi da coronavirus e per conseguenza delle misure restrittive messe in atto dal governo, purtroppo le cose sono andate diversamente: la pandemia è in ripresa e si parla di una quarta ondata.  Le regole da rispettare purtroppo sono ancora più rigide

Viste ed esaminate le condizioni necessarie e gli obblighi previsti dai protocolli sanitari anticontagio per le feste e le manifestazioni, non ci è sembrato di essere nelle condizioni di far partire l’iniziativa.

Insieme alle valutazioni tecniche ed economiche hanno pesato anche considerazioni di carattere morale. Il periodo delicato e l’attuale contesto ci hanno responsabilmente indotto a prendere la decisione di evitare situazioni che possono portare ad una ulteriore crescita dei contagi. Dall’inizio dell’epidemia abbiamo sostenuto “la salute prima di tutto” e questo vale soprattutto ora che a rischiare sono i più giovani.

Come già detto a fare questa scelta siamo in buona compagnia con molte associazioni che responsabilmente e razionalmente hanno deciso di rinviare le tradizionali feste di piazza al prossimo anno.

Dobbiamo essere consapevoli che la battaglia contro il coronavirus si vince adottando tutti i comportamenti necessari: il ricorso alla vaccinazione prima di tutto e il rispetto di tutte le norme anticontagio a partire dal divieto di assembramento. Se rispettiamo le norme usciremo prima dall’emergenza e prima ricominceremo a vivere con più tranquillità.

Come tutti sappiamo La festa de l’Unità oltre ad essere una partecipata festa popolare con iniziative di intrattenimento è anche l’occasione di momenti culturali e di approfondimento politico ed amministrativo che riguardano il nostro paese. Escluse le iniziative di intrattenimento e di ristorazione, valuteremo la possibilità di organizzare nei giorni previsti per la festa iniziative alternative sui temi che riguardano la nostra vita e di cui daremo tempestiva informazione.

Dopo la pausa dello scorso anno quella di quest’anno la consideriamo ancora una piccola sosta, in attesa di poter riprendere appieno tutte le nostre attività al servizio dei nostri concittadini.

Cogliamo l’occasione per augurare a tutti un buon ferragosto”.