Ferisce gravemente il marito con una bottiglia di vetro e poi si uccide lanciandosi dal quarto piano



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’Aquila – Ha ferito gravemente il marito colpendolo in testa con una bottiglia di vetro e poi si è suicidata. La tragedia familiare si è consumata nella notte a L’Aquila, in via Giovanni Di Vincenzo.

Una donna di 60 anni, probabilmente al culmine di una lite, ha colpito con violenza il marito di 68 anni, con una bottiglia di vetro per poi lanciarsi dal quarto piano. Le indagini sono condotte dai carabinieri della Compagnia dell’Aquila e coordinate dal PM Stefano Gallo. I rilievi sono stati condotti dal Nucleo investigativo.

Il 68enne è stato ricoverato all’ospedale San Salvatore, in codice rosso.