Febbraio: il mese dell’acqua



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Febbraio era dedicato a Nettuno, il Dio della acque, che aveva la sovranità su tutte le divinità marine, comandava le procelle e squassava la terra col tridente. Il nome potrebbe derivare dal latino februare, dalle frequenti febbri, per cui in tal mese gli antichi celebravano le feste espiatorie, purificanti, tenuti in onore del dio etrusco Februus e della dea romana Febris, i quali avevano il loro culmine il giorno 14.

Questa ricorrenza pagana pare sia cambiata nel culto cristiano in onore a Santa Febronia, poi sostituita da San Valentino e trasferita al 25 giugno. Con gennaio è stato l’ultimo mese aggiunto al calendario, poiché i romani consideravano l’inverno un periodo senza mesi. Probabilmente, fu Numa Pompilio, nel 700 a.C., a inserirli entrambi per potere adattare al calendario l’anno solare: il febbraio originale conteneva 29 giorni (30 in un bisestile).

Augusto tolse un giorno di febbraio per aggiungerlo al mese in suo nome, agosto, in modo che il mese dedicato a Giulio Cesare, luglio, non fosse più lungo. Febbraio è il secondo mese dell’anno secondo il calendario gregoriano e conta 28 giorni (29 negli anni bisestili). Viene dopo gennaio e prima di marzo ed è il terzo ed ultimo mese dell’inverno nell’emisfero boreale o dell’estate nell’emisfero australe.

Nel calendario della Rivoluzione Francese si chiamava Piovoso. Febbraio era l’ultimo mese dell’anno romano, che iniziava a marzo. Siccome i calcoli calendariali antichi erano imprecisi, alcune volte i sacerdoti romani inserivano un mese di inframezzo, Mercedonius, dopo febbraio, per riallineare le stagioni. Il fiore del mese è la violetta o la primula. La pietra del mese è l’ametista.

I Proverbi più famosi sono:
Il gran freddo di Gennaio, il maltempo di Febbraio.
Febbraio umido, buona annata.
Febbraio nevoso, estate gioioso..
Curte e male cavate, febbrare curte peggiore de tutte.
Se febbraio non febbreggia, marzo campeggia.
L’acqua di febbraio riempie il granaio.
Se di febbraio tuona, l’annata sarà buona.
La neve di febbraio ingrassa il granaio.
Per la festa di S. Biagio (3 febbraio) il gran freddo ormai è passato.
Sant’Agata (5 febbraio), conduce la festa a casa.
Per San Valentino (14 febbraio), primavera sta vicino.
A San Mattia (24 febbraio) la neve per la via.
Se nevica il dieci di febbraio, l’inverno si accorcia di quaranta giorni.
Febbraio, la notte ed il giorno sono di uguale durata.
Se piove n’Cannelore (2 Febbraio) da lu vierne semme fôre; se piove e ‘nsieme nengue da lu vierne semme dentre; ma s’è u bielle soletieje è mezza state e miezze vierne.
A Madonna candelora dall’inverno siamo fora.
Candelora, dall’inverno siamo fuori; ma se nevica o se piove ce ne abbiamo ancora 49 di giorni brutti; se c’è sole o mezzo sole ci sono ancora 40 giorni di inverno.
Ai due è Candelora, ai tre Santo Biasciora, ai Quattro non è niente, ai cinque Sant’Agata bella.
Avvenimenti del mese:
1 1958 Nel blu dipinto di blu trionfa a Sanremo; 1945 diritto di voto alle donne in Italia; 1896 Prima della Bohème di Puccini.
2 1957 in onda Carosello
4 2004 Facebook rivoluziona i social network, 1945 si apre la conferenza di Yalta
6 inizia il regno di Elisabetta II
7 1914 Charlot debutta al cinema
9 1955 inaugurata la prima metropolitana italiana a Roma
12 1941 prima somministrazione della penicillina su un paziente
13 1894 i Lumiere brevettano il cinematografo
18 1861 si riunisce il primo Parlamento dell’Italia unita
22 1931 varo dell’Amerigo Vespucci
23 1455 la Bibbia di Gutenberg inaugura l’età del libro
28 1953 scoperta la struttura del DNA
29 2012 completata la torre più alta del mondo, la Tokio Sky tree.




Lascia un commento