Eseguita l’autopsia sul corpo di Antonio Parisse, il 69enne precipitato da un tetto a Pescina. Oggi i funerali

Pescina – È stata eseguita l’ autopsia sul corpo di Antonio Parisse, il 69enne caduto dal tetto lo scorso sabato mentre stava eseguendo dei lavori in un immobile nei pressi della piazza di Pescina. L’esame autoptico ha confermato che la morte è stata determinata dai traumi riportati a seguito della caduta, c.d. sinistro da precipitazione.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’uomo si trovava sul tetto per stendere un telone, quando ha perso l’equilibrio ed è caduto. Sul posto sono immediatamente arrivati i sanitari, con ambulanza ed elisoccorso, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Per la morte del 69enne sono stati iscritti nel registro degli indagati i proprietari dell’edificio in piazza Mazzarino in cui la vittima stava lavorando. L’accusa è di omicidio colposo. Si tratta di un atto dovuto per consentire i dovuti accertamenti.

Gli indagati sono assistiti dall’ avvocato Cesidio Di Salvatore, mentre la famiglia del 69enne è assistita dall’ avvocato Stefania Di Simone. Titolare del procedimento è il PM Maurizio Maria Cerrato.

I funerali si terranno oggi, alle 15, nella Chiesa di Sant’Antonio di Pescina.

Leggi anche