Era accusato di furto aggravato ed estorsione, giovane assolto



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Era stato accusato di furto aggravato ed estorsione, ma è stato assolto dal Giudice per l’Udienza Preliminare del Tribunale per i minorenni di L’Aquila.

Protagonista della vicenda, avvenuta nel 2014, un giovane di Tagliacozzo, all’epoca dei fatti minorenne. Secondo l’accusa, il marsicano avrebbe rubato un navigatore satellitare da una Ford Fiesta ed avrebbe costretto la sorella ad andare a chiedere al legittimo proprietario 30 euro in cambio della merce rubata.

Per questi motivi, il giovane è stato denunciato ed è finito davanti al Gup che, accogliendo la tesi difensiva dei legali del giovane, gli avvocati Luca e Pasquale Motta, è stato assolto da ogni accusa.

 




Lascia un commento