Emergenza cinghiali: le Regioni sollecitano intervento normativo



Il Presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga ha scritto al Ministro Stefano Patuanelli chiedendo sostegno alla proposta normativa predisposta dal Ministero della Transizione Ecologica, per contribuire in maniera efficace al controllo dei cinghiali e di altre specie di ungulati. La proposta normativa del Ministero della Transizione ecologica è stata illustrata dalla Sottosegretaria Vannia Gava nel corso di un incontro con gli Assessori, ed è stata condivisa dalla Commissione Politiche agricole il 10 maggio, registrando poi l’unanimità nella Conferenza delle Regioni dell’11 maggio.

Il controllo dei cinghiali e di altre specie di ungulati – ha spiegato l’Assessore della Regione Veneto, Federico Caner, coordinatore della Commissione Politiche Agricole della Conferenza delle Regioni – è un’esigenza dovuta inizialmente ai danni provocati in ambito agricolo, ma è divenuta ancora più urgente per il pericolo prodotto per la pubblica sicurezza legata a incidenti stradali, per la crescente presenza in ambito urbano e, ultimamente, per la comparsa della peste suina africana.

L’intervento legislativo proposto dal Ministero della Transizione ecologica – ha concluso Caner – permetterebbe che l’attività di controllo della fauna selvatica da parte delle Regioni possa realizzarsi con maggiore efficacia per la tutela della biodiversità e per la sicurezza e l’incolumità pubblica, con interventi anche nei contesti urbani”.

Fonte: Conferenza delle Regioni



Leggi anche