È partito oggi, da Collemaggio, il cammino lungo il Tratturo Magno: “per celebrare la transumanza”

L’Aquila – È partita oggi, dal piazzale della Basilica di Collemaggio, la XVI Edizione nazionale del cammino lungo il Tratturo Magno da L’Aquila (Abruzzo) a Foggia (Puglia). Anche quest’anno, per il sedicesimo anno consecutivo, si torna a camminare lungo il Tratturo Magno per celebrare i Beni Comuni e la Transumanza, bene immateriale dell’Umanità da parte dell’Unesco (UNESCO World Cultural Heritage), e omaggiare la cultura e l’economia rurale e pastorale.

Come ogni anno, il cammino si articolerà in dieci tappe per un totale di oltre 244 km di percorrenza. Dalla natura selvaggia dell’aquilano, alle magnifiche colline pescaresi e teatine, ai vigneti del Frentano, fino alle coste vergini del Vastese, per poi rientrare e accarezzare a passi lenti e costanti le linee sinuose delle colline del molisano, e arrivare infine al deserto di campi arati colorati del sudore e della fatica delle genti del tavoliere delle Puglie e dei suoi immigrati.

Leggi anche