Donne invitate a pulire dopo gli esercizi spirituali per soli uomini, pioggia di polemiche dopo il post del Santuario di Balsorano. Il sindaco:” solidarietà al parroco, polemiche infondate”



Balsorano – Polemiche a pioggia dopo il post pubblicato sulla pagina del santuario di San Michele di Balsorano dove, su invito del rettore e del direttivo, vengono invitate le donne del paese a recarsi presso il santuario per pulire dopo l’esperienza degli esercizi spirituali per soli uomini. Nel santuario è tradizione che, a maggio, i fedeli raggiungano il santuario dai due versanti della montagna, dunque sia da Balsorano sia da Collelongo, per pregare i fratelli di San Michele mediante degli intensi esercizi spirituali. A scatenare l’indignazione è stato l’invito del parroco a pulire il santuario rivolto esclusivamente alle donne, considerato da molti sessista.

A prendere le difese di Don Silvano è stata la sindaca di Balsorano Antonella Buffone. “Sono rammaricata che un semplice invito del Parroco, negli anni passati inosservato, abbia dato origine oggi ad una polemica priva di fondatezza. Il paese – scrive il primo cittadino – ha sempre risposto coeso, su base volontaria, in tutte le attività per il nostro Santuario con l’intento di custodirne il patrimonio artistico e religioso.
Le tradizioni del nostro Santuario sono sempre state rispettose di quella reciprocità che contraddistingue la nostra vita religiosa e la nostra vita civile. Vita civile che, infatti, ha espresso come sindaco una donna.
La fonte anonima e, quindi, priva di personalità ha scritto, ovviamente, con il chiaro intento nel periodo preelettorale di sfruttare la comunità cattolica del nostro paese, forse a fini politici. Riprovevole!!
Colgo l’occasione per esprimere a nome di tutti i cittadini di Balsorano solidarietà al nostro Parroco Don Silvano Casciotti e al Direttivo del Santuario di Sant’Angelo” conclude la sindaca.




Leggi anche