Donne con la conca alla fonte di Pescasseroli



Pescasseroli – Certe fotografie, come abbiamo imparato, sono capaci di suscitare profonde emozioni. Il loro potere “magico” sta nel riuscire a catapultare chi le osserva in un tempo che non c’è più. Un misto di meraviglia e di nostalgia per qualcosa che, per mere questioni anagrafiche, non è stato possibile vivere.

La bellissima immagine in bianco e nero di cui parliamo è stata scattata tanto tempo fa a Pescasseroli, presso la storica fonte del paese marsicano. Uno dei compiti più importanti delle donne, al tempo, era proprio quello di andare, anche più volte al giorno, ad attingere l’acqua. E da noi ciò significava prendere la conca, comporre il cercine sul capo e riportare l’acqua a casa.

La giovane donna in primo piano rispetta pienamente l’uso della conca che si fa in Abruzzo. E, come lei, anche le figure, persino bambine, alle sue spalle. Un’immagine tutta al femminile che, già solo per questo, rappresenta una sorta di eccezione. Sono momenti di vita quotidiana che qualcuno può vantare di aver, seppure in parte, visto e vissuto.



Leggi anche