Dj Fortu regala un momento di felicità ad un ragazzo marsicano donando una maglia autografata dai calciatori della Lazio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

PescinaDj Fortu, nome d’arte di Fortunato Cordischi, è un dj marsicano originario di Pescina, che nasce con la passione per la musica, suona ed organizza serate ed eventi nella capitale, a cui molto spesso presenziano anche personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo. Proprio in una di queste serate, svoltasi a Roma durante il periodo natalizio e che vedeva la presenza di diversi calciatori di serie A e di personaggi famosi, dj Fortu ha richiesto espressamente una maglia autografata dall’intera squadra della SS Lazio.

La maglia è stata poi portata anche da Romano Papola, grande amico del dj e da molti anni facente parte dello staff della SS Lazio, ad Ovindoli, meta sciistica che in questo periodo di festività è stata popolata da parecchi calciatori e sportivi. Successivamente dj Fortu si è presentato a casa di Ivan Baldassarre, giovane marsicano di Pero dei Santi, in compagnia di un’amica della famiglia del ragazzo, e facendogli una sorpresa gli ha gentilmente donato la maglietta autografata, suscitando in lui un’incontenibile gioia ed emozione per il graditissimo ed inaspettato regalo.

Dj Fortu non è solo in questo frangente che si rende protagonista di un’azione benefica nei confronti di chi soffre, infatti già nel 2008, grazie al forte legame instaurato con la società SS Lazio e con il suo capitano Luciano Zauri, è riuscito a portare allo Stadio dei Marsi di Avezzano l’intera squadra della Lazio per partecipare a una partita del cuore, il cui incasso è stato interamente devoluto all’associazione Help Handicap.
Poi a maggio 2017 il dj ha richiesto una maglia autografata dalla squadra della Lazio in occasione di una festa privata che aveva organizzato a Roma, consegnata poi a Mirella Barbieri, responsabile de “L’arcobaleno” di Pescina, centro che ospita persone portatrici di handicap, per donarla a tutti i ragazzi che fanno parte del centro, che ne sono stati immensamente felici, con la presenza anche del sindaco di Pescina, Stefano Iulianella.

Questi episodi sono la testimonianza tangibile che basta davvero un piccolo gesto per far sì che anche solo per un momento si dimentichi la sofferenza e ci si lasci andare al sorriso e alla gioia.




Lascia un commento