Divieto di irrigazione nel Fucino. Coldiretti: Intervenire immediatamente



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Sul divieto di irrigazione nel Fucino, con l’acqua dei pozzi e dei canali che si trovano in prossimità di Strada 2, così come è stato sancito dal Comune di Avezzano, interviene la Coldiretti.

“Una situazione difficile che va immediatamente affrontata”, sostiene Massimiliamo Volpone, direttore di Coldiretti L’Aquila a proposito del divieto di irrigare emesso dall’amministrazione comunale di Avezzano.

“Abbiamo chiesto al presidente del Consorzio di Bonifica, che aveva già convocato un consiglio di amministrazione per martedì prossimo, di invitare nell’occasione i rappresentanti del Cam e dell’Arap e del Comune di Avezzano, oltre alle associazioni di categoria per esaminare lo stato dell’arte e trovare soluzioni immediate”.

Coldiretti, nel dirsi molto preoccupata per questo provvedimento che già in passato aveva messo in difficoltà in piena stagione produttiva gli imprenditori agricoli fucensi, richiama l’attenzione delle istituzioni affinché vengano studiate e messe in atto delle soluzioni al problema dell’inquinamento idrico efficaci e definitive.
“Martedì, in occasione del Consiglio del Consorzio di Bonifica”, conferma Volpone, “tutti insieme dobbiamo individuare un percorso da indicare alle istituzioni interessate per risolvere una volta per tutte questa terribile vicenda”.




Lascia un commento