Dissequestrata l’acqua Santa Croce



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Canistro – Dissequestrate le otto milioni di bottiglie Santa Croce che la Regione aveva bloccato a Camillo Colella. Nel pomeriggio di ieri, infatti, i Carabinieri sono giunti nel vecchio stabilimento per effettuare l’operazione. Soddisfatto l’imprenditore molisano: “Abbiamo firmato con la Regione un accordo per l’acquisto della sequestrata nella mia proprietà al costo di 120 mila euro”.

Nella mattinata di ieri, intanto, in Comune è giunta una delegazione della Norda, società a cui as seguito di un bando regionale è stata affidata temporaneamente la gestione dell’acqua della Sponga. L’azienda, infatti, pare intenzionata a costruire uno stabilimento di 60 mila metri quadri che possa essere un riferimento per tutto il Centro Sud.




Lascia un commento