Diritti bene comune, ad Avezzano l’incontro con Lorenza Panei e Angelo Schillaci per Zingaretti segretario



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

AvezzanoPrima le persone: per questo saranno proprio diritti e libertà i fili conduttori dell’incontro in programma per oggi, venerdì 1°marzo, alle 18.30, nella sala conferenze del Comune di Avezzano. All’evento, a tema “Diritti bene comune”, organizzato da “Piazza grande per i diritti” a sostegno della candidatura di Nicola Zingaretti alle primarie che designeranno il nuovo Segretario del Partito Democratico, in programma per il 3 marzo, parteciperanno Angelo Schillaci, candidato lista Zingaretti e Lorenza Panei, candidata “lista Zingaretti per la provincia dell’Aquila” con Michele Fina, Stefano Albano e Ilaria Rosa.

“Diritti e libertà perché ‘bene comune’ e perché “stella polare” del programma e dell’azione di Nicola Zingaretti nelle vesti di nuovo Segretario del PD”, spiegano gli Organizzatori, “con #piazzagrande si vuole aprire una nuova stagione che riporti in primo piano i tratti caratteristici della nostra più profonda identità di partito, quella che nelle ideali piazze del Paese, in ogni tempo, ci ha visti batterci al fianco delle persone, per la difesa dei diritti,  per l’inclusione, la non discriminazione, la parità e la libertà, a partire dalle scelte fondamentali proprio in materia di diritti. Una stagione di rinnovamento alla luce di quei valori chiari e ineludibili che ci ispirano. É tempo di andare avanti, per dare voce a chi non ce l’ha, per il riconoscimento di identità ed esperienze, per garantire eguaglianza e solidarietà, per l’autodeterminazione e la vita di ognuno di noi. Lo faremo a partire da quelle realtà associative e individuali che questi valori li traducono in una quotidiana esperienza di lavoro, di impegno e di vita”.

L’incontro di venerdì, aperto a tutti, vuole offrire uno spazio di analisi delle proposte portate dalla mozione Zingaretti al Congresso Nazionale del PD e di riflessione condivisa, ma si pone anche quale parte integrante di un movimento che accompagni e superi la fase congressuale. “Torniamo a parlare di diritti, di persone al centro, contro una narrazione distorta che sta intossicando la nostra società”, ha sottolineato Lorenza Panei, “É innovativo e invece dovrebbe essere la regola. Oggi sperimentiamo ogni giorno i guasti in crescita esponenziale causati dagli avvelenatori di pozzi. Non abbiamo altre possibilità: ripartiamo dal bene comune, dal nostro essere umani. Con Nicola Zingaretti la rotta tracciata sarà questa”.