Di notte io e te: la bella canzone di Adele Salvucci in ricordo di mamma Vanda



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Da qualche giorno su YouTube è possibile ascoltare “Di notte io e te”, il dolce brano di Adele Salvucci, giovane talento avezzanese della musica.

Adele, diplomata in conservatorio grazie alla sua più grande passione, cioè la musica e il violino, si è fatta già conoscere dal pubblico avezzanese e non solo, grazie alla sua presenza al Festival di Avezzano e in altre numerose occasioni, dove si è esibita cantando e suonando.

Mentre partecipava ad un meeting internazionale, incoraggiata da altri artisti che le hanno consigliato di scrivere qualcosa di suo, Adele si è messa in gioco, raccontando sé stessa e l’esperienza maggiormente segnante nella sua vita tramite il mezzo che meglio la descrive: la musica, la grande passione che condivideva con mamma Vanda.

E’ nata così “Di notte io e te”; dopo aver scritto il testo, la giovane artista ha contattato Francesco Sportelli, che ha curato la musica, e Francesco Di Cicco, che ha curato l’arrangiamento, il mixing e il mastering.

Nel brano sono racchiuse le emozioni di una giovane donna che si ritrova ad affrontare le sue giornate senza la fondamentale presenza “fisica” della madre: Adele ha infatti perso la sua mamma, Vanda, un anno fa. Ma di notte, è come se questa distanza fosse più sottile. Sostiene l’artista:

Spero che chi come me ha vissuto un’esperienza di questo tipo, possa ritrovarsi nel brano e possa capire che chi se n’è andato continuerà a vivere dentro di noi e dentro i nostri sogni, di notte.

Di notte io e te ha ricevuto da subito numerosi feedback positivi: circa 1000 visualizzazioni su YouTube in meno di una settimana, oltre che a numerosi messaggi arrivati personalmente all’artista, che esprimono profonda commozione e grandi emozioni.

Ho raccontato me stessa, le difficoltà che ho incontrato in questi mesi e che continuo ad incontrare ogni giorno. Non è mai facile andare avanti dopo aver perso qualcuno… Colori, odori e sapori te lo ricordano in continuazione. Spesso si desidera andare indietro piuttosto che avanti perché si ha paura del futuro ma io dico “se mi sfiori vado avanti, te lo prometto” perché chi ci lascia non lo fa mai del tutto, continua a far parte della nostra vita.

Così racconta la sua esperienza la giovane artista. Tutte queste emozioni si possono ascoltare e vivere sulla propria pelle ascoltando il brano, seguendo questo link: