Debito Cam: 20 sindaci marsicani contro Di Pangrazio



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Marsica – Venti sindaci Marsicani si pronunciano sulle dichiarazioni di Ferdinando Boccia e Giovanni Di Pangrazio che evidenziano una responsabilità dei soci sull’approvazione del bilancio.

 “Le dichiarazioni di Boccia Ferdinando e Di Pangrazio Giovanni, ex revisore ed ex presidente del Consiglio di Sorveglianza del Cam ci colgono di sorpresa; il voler scaricare sull’assemblea dei soci la responsabilità dell’approvazione dei bilanci del Cam relativi agli anni che vanno dal 2013 al 2016 è sconcertante.  Il sistema dualistico è un sistema che è stato adottato proprio per garantire , attraverso un organo tecnico – politico, la correttezza dell’operato dell’organo di Gestione. Le assemblee dei sindaci hanno approvato i bilanci sempre dopo pareri del Consiglio di Gestione e dell’organo di revisione; il consiglio di sorveglianza non ha mai comunicato ai soci, in nessuna sede, qualsivoglia criticità in relazione alla veridicità dei dati di bilancio.

Per il bilancio dell’anno 2015, bilancio che ha chiuso con un utile di oltre 1.4000.000,00 euro il Consiglio di sorveglianza ha rilasciato parere positivo e poi rimandato l’approvazione all’assemblea dei soci. Le dichiarazioni di Boccia e Di Pangrazio sono una caduta di stile che non ci aspettavamo e che tradisce per la seconda volta il mandato allora conferito; i sindaci, in sede di assemblea, non hanno nessun mezzo per poter verificare se i saldi siano corretti, se le scritture contabili hanno previsto tutte le componenti , se l’impianto contabile è rispettoso di tutti gli accadimenti aziendali. Speriamo a questo punto che i soci, e quindi tutti i cittadini marsicani, siano tutelati dagli organi deputati alla verifica puntuale delle eventuali responsabilità.”

Il comunicato è stato diramato congiuntamente dai sindaci dei comuni di Aielli, Collarmele , S. Benedetto, Balsorano , Capistrello, Villavallelonga, Lecce nei Marsi, Ortona dei Marsi, Bisegna, Collelongo, Morino, Sante Marie , Bisegna, Civita D’Antino, San Vincenzo Valle Roveto, Oricola, Trasacco e Pereto.



Lascia un commento