“Da Umbrone al Secondo Silone”, il nuovo saggio dello storico dottor Franco Francesco Zazzara



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Pescina – “Da Umbrone al Secondo Silone” è il nuovo libro scritto dal dott. Franco Francesco Zazzara con prefazione del giornalista Nino Motta che così introduce l’opera: “Il leitmotiv dell’ultima opera dello storico e saggista abruzzese, dottor Franco Francesco Zazzara, è la libertà, intesa come elemento caratterizzante e identitario del popolo marso, che si invera nell’azione di quattro personaggi simbolo della storia di questo popolo: il leggendario Umbrone, l’intrepido comandante della Lega italica, Quinto Poppedio Silone, San Berardo e Ignazio Silone“.

Tremila anni di storia, di vissuto e d’arte. Quattro fondamentali figure marsicane che, come scrive Motta, “sono accomunate da un sentire comune: lottare, a costo anche della propria vita, contro l’arroganza e i soprusi del potere e l’affermazione degli ideali di giustizia e libertà“.

Secondino Tranquilli“, spiega il dottor Zazzara, “in quel luogo si sente cullato in pace, come Umbrone e come il primo Silone, da un uomo che usò il suo potere a capo della Diocesi, per stare dalla parte dei più deboli, di chi non sa come difendersi dal potere usato per dominare gli altri uomini. Non a caso la ripida strada per raggiungere il campanile è intitolata ad Umbrone, ucciso da Enea nel secondo millennio avanti Cristo“.