Da Aielli alto, con la nebbia, sembra essere tornato il Lago del Fucino



Aielli – Chi si trova più in basso, oggi, non può che essere sommerso dalla nebbia. Poi c’è chi, per sua fortuna, ha modo di osservare tutto da altezze maggiori, ben al di sopra della coltre bianca, e può permettersi persino di immaginare ciò che non c’è. Meglio: ciò che non c’è più.

La bellissima fotografia che vi mostriamo è stata condivisa online da Enzo Di Natale, Sindaco di Aielli, che l’ha commentata con poche, efficaci parole: “alla faccia dei Torlonia“. In effetti, nonostante il grande lago marsicano sia stato prosciugato ormai dalla fine dell’Ottocento, da Aielli alto, oggi, sembra proprio che l’immenso specchio d’acqua sia tornato a riprendersi il suo posto.

Un effetto spettacolare creato grazie alla presenza della nebbia, ovviamente. Eppure ogni volta che la grande piana del Fucino regala questa suggestione, non si può non pensare a come sarebbe stato il nostro territorio se Torlonia non lo avesse prosciugato.



Leggi anche